Home Attualità

Burger King paga loro le nozze. Ecco il motivo!

CONDIVIDI

Le spese da affrontare per la preparazione di un matrimonio sono notoriamente molto, molto elevate e, per quanto spesso aiutati da parenti o amici, a nozze fatte nelle tasche degli sposi resta in genere davvero poco.

Quanto sarebbe bello, quindi, se qualcuno potesse accollarsi interamente questo stillicidio di denaro.

A qualcuno però è capitato e a pagare per loro è stata, nientemeno, che la notissima catena di fast food Burger King.

Il motivo? Scopritelo più avanti!

 Burger King

 

Tutto grazie…ai loro cognomi!

Quando nel Municipio della città di New Berlin, in Illinois, le persone hanno visto la pubblicazione di matrimonio “Burger – King“, c’è chi ha pensato ad uno scherzo. Leggendo oltre si è però capito che non si trattava affatto di uno scherzo, ma di una coppia che, contrariamente a quanto detta la regola generale negli Stati Uniti e che vede nelle pubblicazioni di nozze comparire prima il cognome della sposa e poi dello sposo, ha voluto, proprio nella loro pubblicazione, fare esattamente il contrario. Lui, infatti, si chiama Joel Burger mentre lei Ashley King. Hanno, rispettivamente, 24 e 23 anni e a brevissimo diventeranno marito e moglie.

Subito la curiosa notizia delle nozze “Burger – King” ha iniziato a circolare in tutto il paese giungendo, infine, alle orecchie di un funzionario dell’ufficio marketing del colosso del fast food il quale, volendo cogliere l’occasione per una pubblicità davvero senza precedenti, ha contattato la coppia offrendosi di pagar loro tutte, ma proprio tutte le spese del loro futuro matrimonio.

Dal banchetto di nozze agli abiti nuziali, dalle fedi agli addobbi floreali, dalle bomboniere ai parrucchieri, tutto verrà loro offerto da Burger King.

“A whopper (nome del più famoso panino della catena) of a wedding”, cioè “Un matrimonio grandioso”. E’ questo lo slogan pubblicitario con il quale la grande catena sta tentando di fare l’ennesimo colpaccio ai danni dell’eterno rivale McDonald il quale, a questo punto, dovrà forse andare in cerca dei signori “Mc” e “Donald” per pareggiare il conto.