Home Matrimonio

Rito della sabbia, modo romantico e colorato per unire due anime

CONDIVIDI

Cos’è il matrimonio essenzialmente se non un’unione tra due anime? Al di là di abito, ricevimento, addobbi e bomboniere ciò che aspetta marito e moglie è una vita insieme, non come due entità distinte però, bensì come due elementi di un unico insieme.

CheDonna.it vi propone oggi un piccolo rito, aggiuntivo alla cerimonia religiosa o civile, che viene a simboleggiare proprio questa fusione di anime in una nuova e originale entità.

il_fullxfull.702581872_iiqs

Il rito della sabbia, un momento di semplicissimo da realizzare ma senza dubbio di grande effetto e con un significato simbolico che colpirà i vostri ospiti diritti al cuore. Scopriamone tutti i segreti!

Cos’è il rito della sabbia?

Idee e novità in ambito matrimoniale se ne leggono tutti i giorni, ma questa ci ha particolarmente colpito. Un po’ per la sua originalità ma soprattutto per semplicità di realizzazione e profondità del significato.

Tre vasi, due sabbie colorate e la giusta atmosfera. Non serve nient’altro per far sì che il rito della sabbia incanti i vostri ospiti e vi regali un momento indimenticabile nella giornata delle nozze.

Come procedere? Dopo la cerimonia, o durante uno speciale momento del ricevimento, gli sposi si recheranno presso un tavolo dove troveranno un vaso vuoto e altri due recipienti, ognuno con un colore di sabbia diverso al suo interno: marito e moglie dovranno versare ciascuno la propria sabbia nel vaso vuoto che verrà poi sigillato con all’interno le onde colorate fuse tra loro. Fusione di sabbie a simbolo di una fusione di anime.

Il vaso rimarrà come ricordo agli sposi e un piccolo momento speciale in più sarà stato inserito all’interno dell’evento. Due piccioni con una fava, non male vi pare?

 Il rito avrà un costo a dir poco irrisorio ma senza dubbio sarà un momento poetico a cui difficilmente saprete resistere. Provare per credere.