Home Anticipazioni TV

ANTICIPAZIONI TV: Diva Universal in prima linea nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

CONDIVIDI

Diva Universal (SKY – Canale 129), da sempre in prima linea nelle iniziative a favore del sociale, presenta una rassegna di film e pillole informative per dare voce alle donne che nel corso della loro vita hanno subito una violenza fisica o psicologica. L’appuntamento è per il 25 novembre a partire dalle 07:55.

POLIZIA: FEMMINILE, SINGOLARE. IN DIFESA DELLE DONNE

Sette puntate di circa 5 minuti ciascuna. Ogni puntata affronta un diverso argomento: la violenza sessuale, i maltrattamenti, lo stalking, la pedofilia e gli adescamenti on-line, gli atti di bullismo e baby gang, lo sfruttamento della prostituzione (anche minorile), il femminicidio. In ogni episodio è la Dottoressa Francesca Monaldi, Primo Dirigente della Polizia di Stato e da anni in prima linea nella lotta contro questi crimini, ad affrontare ogni tema e ad aprire le porte degli esperti della Polizia di Stato e delle Associazioni italiane che si occupano di accogliere, ascoltare, aiutare le vittime e reprimere reati di violenza.

  • Alle ore 07:55 Polizia: femminile, singolare. In difesa delle donne – Pedofilia
  • Alle ore 09:40 Polizia: femminile, singolare. In difesa delle donne – Bullismo
  • Alle ore 11:45 Polizia: femminile, singolare. In difesa delle donne – Maltrattamenti
  • Alle ore 15:45 Polizia: femminile, singolare. In difesa delle donne – Stalking
  • Alle ore 18:50 Polizia: femminile, singolare. In difesa delle donne – Violenza sessuale
  • Alle ore 20:40 Polizia: femminile, singolare. In difesa delle donne – Sfruttamento
  • Alle ore 21:00 Un giorno perfetto
  • Alle ore 22:45 Polizia: femminile, singolare. In difesa delle donne – Femminicidio
  • Alle ore 23:00 Una su tre

Un giorno perfetto di Ferzan Ozpetek con un cast italiano d’eccezione: Isabella Ferrari, Valerio Mastandrea (3 David di Donatello), Stefania Sandrelli (3 Golden Globes e 3 Nastri d’Argento), Angela Finocchiaro (David di Donatello), Monica Guerritore.Il film, prodotto dalla Fandango con il contributo di Rai Cinema, è stato presentato in concorso alla 65ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e racconta la storia di Emma, che torna a vivere dalla madre assieme ai due figli, dopo aver lasciato il marito Antonio. Antonio resta a vivere nella casa dove avevano abitato tutti assieme, non rassegnandosi alla perdita della moglie. Nella palazzina si odono degli spari e qualcuno avvisa la polizia, pronta ad irrompere nell’abitazione. Il film prosegue raccontando le ventiquattro ore precedenti a quel fatale avvenimento, ventiquattro ore in cui si incrociano i destini di vari personaggi.

VIDEO NEWSLETTER

Una su tre vincitore nella sua categoria al festival di Bellaria 2010. A dar voce alle sfortunate protagoniste di queste storie di ordinaria follia, le attrici Angela Finocchiaro, Ottavia Piccolo, Marina Rocco e Debora Villa. Non mancano inoltre le testimonianze di operatori ed educatori di comunità assistenziali, psicoterapeuti, ufficiali di Pubblica Sicurezza, difensori di parte civile e magistrati, che mettono in luce le implicazioni psicologiche, giuridiche, sociali e collettive della violenza domestica sulle donne.