Home Attualità

Gli Italiani consumano 108 rapporti l’anno, ma di due minuti!

CONDIVIDI

Gli Italiani sono tra i più attivi, ma tra i più insoddisfatti del mondo – 108 rapporti l’anno, una media di 9 volte al mese…questi sono i dati raccolti dalla Doxa Pharma su un campione di 3000 donne e uomini Italiani compresi tra i 18 ed i 55 anni. Ad alcuni sembrerà una cifra esagerata, per altri sarà davvero troppo esigua, ma il dato che sorprende di più non ve l’abbiamo ancora svelato!

La ricerca indica infatti un eclatante numero di Italiani (circa 4 milioni) che riscontrano un problema di durata: due minuti o poco più nella maggior parte dei casi. Gli Italiani risultano dunque tra i più attivi, ma anche tra i più insoddisfatti a livello mondiale!

“L’eiaculazione precoce è il disturbo sessuale maschile più comune – ha affermato Vincenzo Mirone, segretario generale Siu – e comporta molta frustrazione in entrambi i partner. Lui diventa insicuro e perde l’autostima, lei reagisce con rabbia e aggressività. Tutto ciò crea tensioni che possono portare alla crisi della coppia”.

Secondo la ricerca ben 800mila coppie sarebbero in crisi ed a rischio d’infedeltà e rottura per questioni intime. Il problema principale pare essere il rifiuto da parte degli uomini, colti da eiaculazione precoce, di rivolgersi ad un medico: solo 1 su 10 trova il coraggio, mentre i restanti 9 cercano rimedi “fai da te”. Per quanto riguarda le donne invece il 50 %  pensa ad un altro uomo e dopo un anno di “insoddisfazione”  tradisce o lascia il partner.

“Italians do it better” si diceva una volta…siamo proprio sicuri?