Home Attualità

TEATRO FRANCO PARENTI: fino al 24 marzo il Don Giovanni di Filippo Timi

CONDIVIDI

Filippo Timi, reduce dal successo della riscrittura shakespeariana di Amleto2, ci riprova, dirigendo e interpretando un’originale versione della figura dell’adescatore più famoso di tutti i tempi: il Don Giovanni, in scena al Teatro Franco Parenti di Milano dal 27  febbraio al 24 marzo.

Personaggio straordinario, ‘folle’ eccellente della storia teatrale, reso immortale dalla famosa opera di Mozart e Lorenzo Da Ponte, Don Giovanni prende vita nella vitale interpretazione dell’irriverente attore umbro.

Leporello: Signore credete in Dio?
Don Giovanni: Pè perepè pè pè.
Leporello: credete al diavolo allora?
Don Giovanni: Po po ro pop o po.
Leporello: Crederete almeno all’aldilà, spero.
Don Giovanni: Chichirichì!
Leporello: In cosa credete signore?
Don Giovanni: Credo che l’uomo sia vuoto e il mondo un pregiudizio, una fra le tante misere
scelte, credo che Dio sia il più stupendo e potente virus, ma si sa, ogni virus ha il suo
antidoto.
Leporello: E quale sarebbe quest’antidoto?
Don Giovanni: un virus più potente capace di debellarlo.
Leporello: E voi conoscete questo virus prodigioso?
Don Giovanni: Io sono quel virus.

di e con FILIPPO TIMI

e con 

UMBERTO PETRANCA
ALEXANDRE STYKER
ROBERTA ROVELLI
MARINA ROCCO
ELENA LIETTI
ROBERTO LAURERI
MATTEO DE BLASIO
FULVIO ACCOGLI
regia e scena FILIPPO TIMI
luci GIGI SACCOMANDI
costumi FABIO ZAMBERNARDI in collaborazione conLAWRENCE STEELE

regista assistente Fabio Cherstich
direttore dell’allestimento Emanuele Salamanca

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore