IO, MIO FRATELLO E SUA SORELLA: fino al 17 febbraio al Teatro Spazio Uno di Roma

Roma, un vecchio appartamento di famiglia.
Due fratelli e una sorella maggiore. 23, 28 e 34 anni, da poco diventati orfani e alla ricerca del proprio percorso di vita.

Il distacco dal vortice del sistema per uno, la ricerca del lavoro all’estero per l’altro, la pressione dell’orologio biologico di lei.
E poi il lavoro, lo studio, le partite alla Play Station, le bollette non pagate, i vestiti sparsi ovunque: dibattiti domestici e litigi familiari per grandi asce di guerra ancora non seppellite.
Con la speranza di non lacerare definitivamente i rapporti.
La verità è che il solito tran tran distrae e fa dimenticare i sogni.
E se si smette di sognare si resta per sempre dei Goonies mancati.

Attraverso la ricerca di una recitazione realistica e spontanea, i giovani attori in scena intendono creare un contatto emozionale e sentimentale con il pubblico.
Non un racconto su tematiche che oggi sono sulla bocca e nella vita di tutti, ma il suggerimento di un percorso verso l’emozione, la tessitura di un filo invisibile e costante che lega platea e palcoscenico.

Di: Marcello Paesano.

Regia: Marcello Paesano.

Con: Marcello Paesano, Valeria Panepinto, Enzo Musmanno

Teatro Spazio Uno, Trastevere, dal 5 al 17 Febbraio 2013.
Martedì-sabato h.21 – Domenica h.18