Home Anticipazioni TV

SANREMO 2013: “Il futuro che sarà” di Chiara Galiazzo (Testo e video)

CONDIVIDI

Scopriamo insieme “Il futuro che sarà” di Chiara Galiazzo, testo e video – E’ iniziata ieri sera la 63esima edizione del Festival di Sanremo ed abbiamo avuto la possibilità di ascoltare i brani dei primi sette artisti in gara. Ogni cantante ha presentato due brani ed il pubblico e la giuria stampa hanno avuto il compito di selezionare la canzone che sarà la loro “arma” verso la finalissima di sabato. Brani originali, non di impatto immediato ma di grande profondità .

“Il futuro che sarà” è il brano che il pubblico e la giuria stampa hanno scelto per Chiara Galiazzo. La canzone ci immerge in un’atmosfera esistenzialista, Chiara ci canta i dubbi, le paure e le aspettative di una giovane donna che non sa cosa aspettarsi dal futuro e che vorrebbe abbandonare la pesantezza dei propri pensieri per andare a “bere oltre le stelle” e a “fumare venti d’immenso”.

Ecco il testo ed il video de “Il futuro che sarà”:

Credo negli angeli ma
frequento l’inferno.
Colgo occasioni così
senza necessità.
Sono la venere che risorge dal niente.
Non conosco più la mia vera identità.
Leggo gli oroscopi ma
aspiro all’eterno.
Fuochi in estate per noi, nuove ritualità.
Suona un’armonica ma nessuno la sente
e già piove sull’età della vanità.
Portami a bere oltre le stelle
Spiegami il senso, dimmi la verità, profeta.
Fammi fumare venti d’immenso
Dimmi il futuro che sarà.
Fare l’amore ci fa
sentire moderni.
A volte la vita è così
comoda anestesia.
E se il giornale ci da’ l’idea del presente,
l’arte, la follia, chi le curerà?
Portami a bere oltre le stelle
Spiegami il senso, dimmi la verità, profeta.
Fammi fumare venti d’immenso
Dimmi il futuro che sarà.
Che sarà, il futuro che sarà.
Portami a bere oltre le stelle
Spiegami il senso, dimmi la verità, profeta.
Fammi fumare venti d’immenso
Dimmi il futuro che sarà.
Che sarà, il futuro che sarà.
Profeta, illudi l’uomo l’ultima volta,
dimmi che qualcosa cambierà.