Home Attualità

SEDUZIONE: uno sguardo penetrante vale più di mille parole

CONDIVIDI

 È universalmente noto che la vista sia il senso che viene maggiormente usato dall’essere umano. Solamente con la vista riusciamo a percepire a pieno l’ambiente che ci circonda ed è sempre con la vista che, almeno in un primo momento, scegliamo il nostro lui.

Ebbene, niente è più seducente di uno sguardo lanciato, anche per caso, all’oggetto del nostro desiderio.

Lo sguardo lanciato deve essere diretto agli occhi del nostro destinatario e non deve durare più di pochi secondi e deve essere lanciato sembrando casuale, magari mentre si conversa con qualcun altro.

Uno sguardo fisso, intenso e penetrante comunicherà interesse ed attrazione più di qualsiasi parola.

Rappresenta inoltre la soluzione migliore per palesare il nostro interesse senza esporsi troppo ed evitare figuracce nel caso in cui il nostro lui non ricambi l’intesa.

Se invece il nostro ricambierà lo sguardo, molto probabilmente l’attrazione è reciproca.

Lo sguardo diretto infatti innesca una parte primitiva del cervello, legata a due emozioni e reazioni basilari: approccio o allontanamento. Quando qualcuno ci fissa, non possiamo ignorarlo: possiamo ricambiare o rifuggire lo sguardo, esprimendo nel primo caso interesse, nel secondo rifiuto.

Via libera quindi alla seduzione con lo sguardo; se lui è interessato, sicuramente, dopo uno sguardo di fuoco, che indica un segnale ben preciso di predisposizione all’approccio, farà il primo passo.