Home Attualità

Intervista esclusiva alla Banda della maglia: sorprese e magia a fil di… ferri!

CONDIVIDI

Ogni banda che si rispetti ha bisogno di un capobanda. La Banda della Maglia ne ha due: Giulia, 27 anni, romana. Usa l’uncinetto da quando ha 5 anni, anche se nessun coccodrillo le ha mai staccato la mano. Violetta, 25 anni, di Roma. Una signora che viene dalle favole le ha insegnato da piccola a lavorare con i ferri, oggi la maglia è la sua missione…

Seguitela, questa banda metterà ai ferri la città! Io l’ho fatto ed ho intervistato le bandite che insegnano a donne e a uomini di ogni età, perché l’unica medicina che circola è la maglia… rilassante per eccellenza, fa vedere il mondo a colori e contagia con il buon umore. Unica contro indicazione: crea dipendenza.

E la Banda è qui per questo… e colpirà ancora! Dove e quando? Scopritelo insieme a me!

Come è nata l’idea di costituire quest’insolita “banda”?

È nata per gioco… ci siamo ritrovate a parlare della nostra passione per lana, ferri e uncinetti. Molte amiche ci chiedevano di insegnare loro qualcosa, vedevamo che il tema riscuoteva molta curiosità, e così ci siamo dette perché no? facciamo gruppo, una Banda appunto, per contagiare più persone possibile e far capire che la maglia non è affatto una cosa per vecchi.

Come si svolgono le lezioni?

Siamo tra i 15 e le 20 persone, ci incontriamo in genere la domenica pomeriggio. Un gruppo fa l’uncinetto e l’altro lavora con i due ferri. Tra una tazza di thè e una fetta di torta, insegniamo a chi inizia proprio da zero, e anche a chi già un po’ se la cava. Si imparano punti nuovi e si lavora a qualche progetto che si sceglie insieme.

Bisogna essere delle maghe ai ferri o accettate anche principianti?

Ci rivolgiamo soprattutto ai principianti! Ci piace vedere lo stupore davanti al primo lavoro senza buchi!!

Dove vi riunite a sferruzzare?

Per ora ci siamo sempre riunite in una bella libreria al centro di Roma. Ma presto, con l’arrivo della bella stagione, usciremo allo scoperto!

Il lavoro che vi è riuscito meglio?

Tutti quelli delle bandite che hanno partecipato ai corsi: ci hanno regalato grandi soddisfazioni!

Fate lavori su commissione? Ad esempio per matrimoni?

Per ora abbiamo fatto qualche lavoro per la stessa libreria dove ci incontriamo, che per Natale ha venduto delle decorazioni fatte da noi: palle di natale, alberi, copri bottiglie… ma le idee sono tante!

Raccontateci qualcosa di voi e svelateci i vostri segreti…

Abbiamo cominciato a sferruzzare entrambe da piccole, le mamme e le nonne, vere o acquisite, ci hanno passato questo prezioso sapere. In effetti la Banda è anche un modo per ringraziarle, cercando di diffondere questa passione, condividendola. Fino ad ora abbiamo studiato cose diverse e le prospettive sono le più varie, ma ora siamo felici di esserci incontrate e aver tirato su la Banda!

Quando ci saranno i prossimi incontri?

Il prossimo appuntamento da non perdere è quello della Settimana Mondiale della Maglia, che si terrà in giro per il mondo dal 9 al 17 giugno. La Banda della Maglia parteciperà alla manifestazione che si terrà in quei giorni a Piazza San Cosimato a Roma, coordinando gli incontri per chi voglia venire a sferruzzare, grandi o bambini che siate!

Per qualsiasi informazione potete visitate la pagina facebook della Banda della maglia  o il blog.