Home Attualità

CUCINA: COUS COUS e TOFU, passo passo con Greta Isella

CONDIVIDI

Periodo aneto, mi piace tantissimo e lo metterei anche nel caffè del mattino. Che idea, chissà com’è… Anzi, rettifico: periodo Aneto – Arancia – Scalogno o qualcosa di simile alla cipolla, che sia porro o cipollotto poco importa. Certo, di solito lo si gusta insieme al pesce e lo si associa ad un sapore un po’ più “marino”, ma insieme alle verdure e al tofu a mio avviso è delizioso.

Il tofu, per chi non lo conoscesse, è un must della cucina vegetale, ha origini orientali antichissime e lo si ricava dal caglio del latte di soia. Per questo motivo spesso lo si definisce “formaggio di soia” ma del formaggio non ha proprio nulla. Il sapore è delicato, la consistenza piuttosto soda. Non va mangiato tal quale, altrimenti non sa proprio di nulla: va cucinato ed acquista moltissimo, ed, oltretutto, è molto proteico, molto digeribile ed assolutamente poco calorico. Il tofu che si trova al supermercato è di solito meno buono, conviene comprarlo nei negozi che vendono alimenti naturali e biologici; lì ne troverete di moltissimi tipi, aromatizzati (per es. al basilico, alle alghe, al sesamo, alla pizzaiola, affumicato etc) e al naturale, come quello presentato attraverso questa ricetta.

INGREDIENTI:

300 g di cous cous integrale

1 cucchiaino di zenzero in polvere

1 scalogno

1 zucchina

1 carota

1 cespo piccolo di lattuga o scarola

1 arancia

1/2 limone

200 g di tofu naturale

qualche rametto di aneto fresco

brodo vegetale

olio e.v.o.

sale q.b.

PROCEDIMENTO

1)Iniziate a marinare il tofu, tagliato a dadini, irrorato con il succo di un’arancia (di cui tenete da parte qualche fetta), mezzo scalogno tritato, sale, aneto fresco spezzettato con le mani (schiacciando le foglioline l’aroma si sprigiona di più) e una fetta di arancia tagliuzzata con tanto di scorza.

Lasciate marinare per tutto il tempo della cottura del cous cous.

Consiglio il cous cous palestinese Altromercato che reperite nelle botteghe equo e solidali: ecco, o fate voi il cous cous, o lo andate a mangiare laddove è davvero buono, o comprate questo, che è squisito e non ha nulla a che fare con quello precotto bianco e colloso che si trova, precotto, nei grandi supermercati.

2)La mia preparazione è leggermente diversa da quella consigliata sulla confezione: soffriggete la metà scalogno rimasta in una casseruola insieme a un poco di olio, saltatevi il cous cous e la zucchina tagliata a dadini piccoli piccoli e metà del cespo di insalata ridotta a striscioline.

3)Salate e coprite con brodo vegetale; fate cuocere per una ventina di minuti. Spegnete la fiamma, aggiunete un poco di olio, l’altra metà insalata tagliata e la carota grattugiata.

4)Coprite e fate riposare per un quarto d’ora circa. Irrorate poi con la marinata e mescolate, intanto fate saltare in padella, per scaldarlo e renderlo croccante, il tofu marinato con un goccio di olio d’oliva e.v. e servite, impiattando dapprima il cous cous e poi il tofu. Decorate il piatto con una fetta d’arancia e un rametto di aneto. Ottimo anche tiepido.

Consultate il mio sito e scrivetemi:

HYPERLINK “http://www.cuocamattarella.it” www.cuocamattarella.it

greta@cuocamattarella.it