Home Attualità

BERSANI e la riforma del lavoro

CONDIVIDI

Bersani chiede correzioni sulla riforma del lavoro – Il leader del Pd Bersani ha detto la sua sulla riforma del lavoro, ritenendo che all’interno ci sia un problema di costituzionalità.

Pier Luigi Bersani ha inoltre replicato quanto detto dal premier Monti sul consenso degli Italiani, nei riguardi del governo tecnico “O politici e tecnici convincono insieme il Paese o il Paese è pronto a prendere a cazzotti politici e tecnici”.

L’articolo 18 in particolare presenta delle differenze rispetto agli altri paesi europei, come Germania e Danimarca, ritenuti i migliori nel mercato del lavoro, pertanto Bersani chiede di essere ragionevoli “Andiamo verso questi paesi e non facciamo come gli Stati Uniti” aggiungendo “Su questa posizione ragionevole intendiamo discutere in Parlamento”.

Senza contare che dai discorsi e i colloqui che vengono fatti, secondo Bersani, sembra come se, parlando di crisi, ci sia l’accordo o ci salviamo insieme o non si salva nessuno, rischiando così un “meccanismo di avvitamento tra risanamento e recessione”.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI SU ATTUALITA’ CLICCA QUI