Home Attualità

STAGE. COME OTTENERE IL LAVORO.

CONDIVIDI

Come far fruttare il proprio stage, anche se l’impiego non è garantito.

Una ricetta infallibile non esiste e soprattutto dopo tanti mesi di duro lavoro, l’impiego potrebbe anche non venirti assegnato.

Comunque sia il tuo stage va considerato come un’esperienza che ti arricchisce e che può far decollare la tua carriera.

La normativa italiana non prevede limiti di età per svolgere uno stage, ma prima si cominci e meglio è, infatti l’ideale sarebbe farne un paio già durante l’università e uno subito dopo la laurea. Spesso infatti agli studenti o neolaureati vengono proposti tirocini gratuiti, preferibilmente ricevendo un rimborso spese di 250 euro quando si fa l’università e 500 euro dopo la laurea.

In ufficio dovrai dare il massimo, mostrarti disponibile e cercando di tenerti sempre impegnata senza perdere tempo davanti alla macchinetta del caffè. Si possono imparare molti trucchi osservando i colleghi più esperti ed ti sarà molto utile tenere un diario durante lo stage.

Essere arroganti durante lo stage non paga, dovrai proporti ma con umiltà dimostrando la tua voglia di imparare, senza strafare però. E’ chiaro che rimanere qualche minuto in più in ufficio va bene, ma lavorare fino alle 11 di sera non è garanzia di assunzione.

Anche dopo un paio di mesi potrai chiedere direttamente al tuo referente come stai andando, informandoti sulle prospettive future, senza aspettare l’ultima settimana.

Le migliori offerte di stage le trovi su www.repubblicadeglistagisti.it mentre annunci aggiornati regione per regione li trovi su www.tuttostage.com . Per i tirocini all’estero vai su www.sportellostage.it