Home Attualità

Ritiro truppe Iraq: gli Americani tornano a casa

CONDIVIDI

LAmerica richiama i suoi uomini dallIraq tra interrogativi e sollievo La data era fissata per fine 2011 ma lalbero di Natale, già pronto nelle case degli americani, ha fatto che tutto venisse anticipato di qualche giorno: ecco allora che, nella notte di domenica, gli ultimi soldati americani di stanza in Iraq si sono diretti verso il Kuwait, prima tappa di un atteso rientro a casa.

Dal Marzo 2003 molto è successo ma, forse, poco è cambiato: gli aerei statunitensi che illuminavano i cieli dellIraq andavano in cerca di Bin Laden, di armi chimiche e soprattutto digiustizia. Ma quanto questa giustizia (baluardo di tutti ma principio di pochi) sia stata poi conquistata non è certo cosa chiara: se di quelle armi chimiche si è smesso di parlare e un dittatore impiccato ha oscurato i terroristi latitanti, le incerte sorti del popolo iracheno fanno sorgere inquietanti punti interrogativi.

Mentre allora su tali dubbi si concentra il dibattito politico (dal retrogusto senza dubbio elettorale) di Obama che parla divoltare paginae di Romney che non perde occasione per sottolineare come il presidente sia stato troppoprecipitoso, almeno una certezza sembra balenare: la popolazione americana potrà per una volta abbracciare soldati in carne ed ossa e non freddi feretri.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULL’ESSERE MAMMA CLICCANDO QUI!

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULLA BELLEZZA CLICCANDO QUI!

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULLE IDEE REGALO CLICCANDO QUI!