Home Attualità

Roma, Parco Leonardo: muore sedicenne per una lite circa una sigaretta

CONDIVIDI

Muore a sedici anni: lite iniziata per una sigarettaMorire a sedici anni. Nessun motivo può apparire sufficiente per rendere anche lontanamente accettabile un simile evento, figurarsi quando, come purtroppo sempre più spesso accade, la tragedia affonda le sue radici in qualcosa di assolutamente banale: la richiesta di una sigaretta ad esempio, da cui poi partono parole grosse, spintoni e un pugno mal assestato.

Così si è spento oggi, presso il centro commerciale Parco Leonardo, alle porte di Roma, Simone: il ragazzo si trovava fuori dalla sala giochi quando un suo coetaneo lo ha avvicinato chiedendogli una sigaretta; da qui i particolari non sono ancora chiari ma sembra che si sia sviluppata una rissa finita poi in tragedia. Simone ha infatti ricevuto un pugno sulla tempia e il colpo è risultato fatale:  dopo essere stato soccorso da amici, vigilanti e poi medici, si è spento poco dopo l’arrivo in ospedale.

Al momento un suo coetaneo si trova agli arresti, accusato di omicidio preterintenzionale: poco importa però alla madre del ragazzo, le cui urla hanno accompagnato l’uscita del figlio dalla camera mortuaria. Lì fuori sono rimasti gli amici, avvolti in un silenzio che sa di dolore e sconcerto: qualcuno dovrà spiegarli che si può morire anche a sedici anni.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULL’ESSERE MAMMA CLICCANDO QUI!

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULLA BELLEZZA CLICCANDO QUI!

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULLE IDEE REGALO CLICCANDO QUI!