Home Attualità

MELANIA REA / SALVATORE PAROLISI: indagini tra chat, foto e depistaggi

CONDIVIDI

OMICIDIO MELANIA REA – Passano i giorni, i mesi e le indagini non sono ancora riuscite a chiarire chi è stato il colpevole dell’omicidio della giovanissima Melania Rea, uccisa a Ripe di Civitella con oltre 30 coltellate.

Tante parole ma per il momento solo pochi fatti ed un solo indagato: Salvatore Parolisi, marito di Melania e caporal maggiore dell’esercito.

Parolisi continua la sua permanenza in carcere ma, almeno per il momento, l’unica sua colpa accertata è stata quella di aver tradito sua moglie con la soldatessa Ludovica (accertata sia dalla confessione dell’uomo che dai ritrovamenti di foto, messaggi e chat ad alto contenuto erotico).

Ma queste sono cose che accadano spesso, anche nella vita di tutti i giorni. Alla famiglia Rea interessa sapere altro, interessa sapere chi gli ha portato via la loro piccola.

VIDEO NEWSLETTER

Tante frasi e tanti indizi ma per il momento Salvatore Parolisi, il quale continua la sua permanenza in carcere, si dichiara sempre innocente di fronte alle domande dei magistrati.

Le indagini continuano e si riconcentrano su tutti i particolari emersi dalla vicenda: dal cellulare di Melania fino ai 5 dna ritrovati sul corpo della giovanissima.

La famiglia e tutti coloro a cui Melania era cara, vogliono sapere chi è stato a compiere un gesto così folle.

Salvatore Parolisi è veramente innocente? o è un gran mago del depistaggio?