Home Attualità

AMY WINEHOUSE morta per colpa di un ansiolitico

CONDIVIDI

SVELATO MISTERO DELLA MORTE DI AMY WINEHOUSE – A un giorno dal suo compleanno, che purtroppo non sarà mai festeggiato, si sta arrivando a capire cosa abbia provocato la misteriosa morte della cantante britannica. Secondo il padre, Mitch Winehouse, la sua adorata figlia sarebbe morta per colpa di un comune ansiolitico, di solito assunto per combattere i sintomi dell’alcolismo. Questo farmaco, dice il padre, avrebbe causato delle terribili e purtroppo fatali convulsoni all’epoca già debilitato corpo della Winehouse, morta in totale solitudine.

Intervistato dalla CNN che l’ha avuto come ospite nel show di Anderson Cooper, Mitch Winehouse ha confermato che l’autopsia avrebbe rivelato delle tracce del farmaco nel sangue di Amy. “Credo che abbia avuto una convulsione e non c’era nessuno lì ad aiutarla.” Vivamente commosso, il padre della cantante che domani avrebbe spento 28 candelline è tornato a parlare dell’amata figlia. Una figlia che non sapeva cosa vuol dire porsi dei limiti. “Tutto quello che Amy faceva, lo faceva fino agli accessi. Ha bevuto fino agli eccessi e si è disintossicata fino agli eccessi”. Ed è morta proprio così, per colpa della vita sregolata che faceva.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI ATTUALITÀ CLICCA QUI !

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI MUSICA CLICCA QUI!