Home Attualità

Bere acqua: miti da sfatare

CONDIVIDI

L’acqua e i miti alimentari che la infangano

A parte il radicato quanto immotivato pregiudizio contro l’acqua di rubinetto, che spinge ancora troppi italiani a trasportare a casa pesanti confezioni di minerale, sono anche altre le idee sbagliate sull’elemento più prezioso che abbiamo.

Ad esempio non è vero che bere durante i pasti gonfia. A provocare gonfiore e pesantezza è il cibo che ingeriamo.

La ritenzione idrica non è legata ad un assorbimento eccessivo di acqua, che al contrario aiuta a smaltire la concentrazione di sodio. L’acqua gasata non fa gonfiare e non fa neanche male. Anzi, la presenza di anidride carbonica nella bottiglia migliora la conservabilità del prodotto. Solo quando è molto gasata può provocare disturbi a chi già soffre di disturbi gastrici.

Secondo alcuni, poi, è meglio bere lontano dai pasti: niente di più sbagliato. Bere due o tre bicchieri di acqua favorisce i processi digestivi perchè dà agli alimenti ingeriti la giusta consistenza.