Home Attualità

Wikileaks, Assange, parla una donna

CONDIVIDI

Julian Assange e le donne

di Katia D. De Sessa


Dopo le rivelazioni di “Miss A” e “Miss W” spunta una terza donna, che dichiara di essere stata sedotta dal fondatore di Wikileaks nella settimana dall’11 al 18 agosto, da lui trascorsa in Svezia.

Pare che la donna sia stata agganciata da Assange durante una cena con un giornalista, fidanzato della stessa.

Secondo il Guardian, un reporter americano ha raccontato di essere uscito a cena con l’hacker la sera stessa del suo arrivo a Stoccolma, insieme alla sua fidanzata inglese, il coordinatore di Wikileaks e la compagna.

Durante la cena Assange e la fidanzata del giornalista sarebbero usciti per una “pausa sigaretta”. Dopo 45 minuti, non vedendoli rientrare, il giornalista è uscito in strada a controllare che non ci fossero problemi. Ha visto i due molto “vicini” e, accostatosi a loro, Assange avrebbe assunto la posizione di un pugile in fase di attacco, costringendo il giornalista a farsi da parte.

Il fondatore del “gossip politico” e la donna si sarebbero poi allontanati mano nella mano, nella notte di Stoccolma.