21 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

Gnocchi di Amaranto, il primo piatto senza glutine

La cucina italiana ? senza dubbio tra le pi? apprezzate al mondo: genuina, variegata, appetitosa ma persino noi dobbiamo ammettere che ogni tanto tendiamo ad ignorare alcuni ingredienti, elementi magari anche golosi ma che nella

La cucina italiana è senza dubbio tra le più apprezzate al mondo: genuina, variegata, appetitosa ma persino noi dobbiamo ammettere che ogni tanto tendiamo ad ignorare alcuni ingredienti, elementi magari anche golosi ma che nella nostra tradizione sembrano proprio non voler entrare. Tra questi possiamo annoverare senza dubbio l’amaranto, uno dei cereali più antichi del Pianeta ma non per il Bel Paese, che puntualmente pare metterlo da parte.
Peccato però perché esso è una risorsa davvero speciale, soprattutto per i celiaci poiché non sviluppa glutine in cottura. CheDonna.it vi invita allora oggi a riscoprire questo cereale grazie ad un primo piatto semplicemente irresistibile, un classico della cucina rivisitato per l’occasione: gli gnocchi burro e salvia. Speciali gnocchetti a base di amaranto e farine senza glutine saranno la base di questa ricetta, un modo goloso per creare un primo che anche i celiaci potranno condividere con gli altri commensali senza alcuna difficoltà. Vale senza dubbio la pena di prova. Gnocchi per celiaci a base di amaranto: la ricetta Pochi ingredienti per un impasto facile e veloce che non resterà poi che gettare in acqua bollente per la cottura e saltare in padella con i classici burro e salvia per condire il tutto prima di portare in tavola.
Il gusto è garantito così come il successo e la soddisfazione di tutti gli ospiti. Chissà che l’amaranto non sia destinato a diventare un must delle nostre cucine contro ogni aspettativa e tradizione: quel che è certo è che questo piatto vi farà innamorare e non potrete resistere dal provarlo e riprovarlo.
Che ne dite muoviamo il primo passo? Cliccate play e seguite il video tutorial di oggi, non ve ne pentirete.

Articoli Correlati