14 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

LIBRI: 'Erbe spontanee a tavola'

  • LIBRI: 'Erbe spontanee a tavola'
  Il primo ricettario vegan che ha come protagoniste le 16 erbe selvatiche pi? diffuse in Italia. Tante idee per ciascuna erba spontanea e tantissime fotografie per aiutarci a riconoscerle e a cucinarle al meglio, per

  Il primo ricettario vegan che ha come protagoniste le 16 erbe selvatiche più diffuse in Italia. Tante idee per ciascuna erba spontanea e tantissime fotografie per aiutarci a riconoscerle e a cucinarle al meglio, per garantirci uno stile di vita più semplice, naturale, ecosostenibile. E il tutto a costo zero. FOTOGRAFIE DI CARLA LENI Malerbe, erbacce, incolti, piante infestanti...
i termini dispregiativi si sprecano.
Eppure l’agricoltura biologica parla di «erbe accompagnatrici», sottolineandone il ruolo imprescindibile.
In effetti le erbe spontanee sono belle e profumate, oltre che saporite: amaranto, equiseto, erba cipollina, menta, ortica, papavero, pratolina, tarassaco e violetta; ma anche centocchio, consolida, falsa ortica, farinello, parietaria, porcellana e rovo.
Foglie, steli, boccioli e fiori da conoscere e riconoscere nei prati, sul ciglio della strada e ovunque la vegetazione spontanea l’abbia vinta sulla cementificazione.
Da raccogliere, conservare e soprattutto cucinare, secondo stagione. Tutte sono infatti protagoniste di un originale ricettario 100% vegetale, in cui l’autrice, con la complicità di un’amica fotografa a immortalare ogni volta il piatto, spazia dal salato al dolce, accosta consistenze e profumi insoliti, elabora piatti senza glutine e crudisti, spargendo generosamente informazioni botaniche, storiche e nutrizionali oltre che fitoalimurgiche. Annalisa Malerba ci tiene a specificare che il suo non è un cognome d’arte, ma un dono del destino: è appassionata di erbe spontanee da quando ha avuto la facoltà di dirigere liberamente olfatto e vista.
Incontra il veganismo molti anni fa e lo intreccia all’impegno per i diritti degli animali umani e non umani, nonché per la tutela della biodiversità.
Accanto alla professione di contadina e al percorso accademico nella facoltà di Medicina e Chirurgia, ha acquisito una professionalità come chef e docente di cucina naturale, tutta al vegetale. Carla Leni dal 2011 è autrice del blog La Cucina della Capra, che coniuga la sua passione per la fotografia con la sensibilità verso uno stile di vita etico e sostenibile.

Articoli Correlati