24 September 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

EROS: La disfunzione erettile si cura con un'alga

Uno studio condotto dall?Universit? ?Federico II? di Napoli permette di affrontare le patologie legate alle disfunzioni sessuali maschili, in particolare la Disfunzione Erettile, in modo del tutto naturale e senza l?uso di

Uno studio condotto dall’Università “Federico II” di Napoli permette di affrontare le patologie legate alle disfunzioni sessuali maschili, in particolare la Disfunzione Erettile, in modo del tutto naturale e senza l’uso di farmaci. Gli elementi naturali alga ecklonia bicyclis, tribulus terrestris e glucosamina, somministrati in un’unica soluzione, migliorano di circa l’86% la funzione erettile nei pazienti affetti da tale disagio.
Inoltre proteggono e rinforzano l’apparato uro-genitale maschile agendo sul testosterone, l’ormone responsabile della libido. Lo studio è stato presentato nei giorni scorsi al Congresso annuale della EUROPEAN SOCIETY FOR SEXUAL MEDICINE, tenutosi in Turchia, ed è stato pubblicato sulla rivista scientifica internazionale The Journal of Sexual Medicine. L’Università degli Studi di Napoli “Federico II” ha presentato, nel corso del Congresso annuale della EUROPEAN SOCIETY FOR SEXUAL MEDICINE, tenutosi in Turchia, uno studio sulle proprietà benefiche degli elementi naturali alga ecklonia bicyclis, tribulus terrestris e glucosamina, somministrati in un’unica soluzione (tradamixina). Lo studio evidenzia un miglioramento della funzione erettile di circa l’86% nei pazienti affetti da Disfunzione Erettile ed è stato pubblicato sulla rivista scientifica The Journal of Sexual Medicine. I risultati dell’equipe di ricerca, coordinata dal Prof.
Fabrizio Iacono, urologo dell’Università Federico II di Napoli, sono importanti anche perché lo studio è stato condotto senza l’uso di farmaci ma utilizzando solo elementi completamente naturali. Sono stati sottoposti alla studio 150 pazienti che presentavano deficit erettile, lieve, moderato e severo, comprovato da Test di autovalutazione (IIEF Internazional Index of Erectil Function).
52 anni l’età media dei pazienti, divisi in 5 gruppi, 60 giorni la durata dello studio. “Il Gruppo A, spiega il Prof.
Fabrizio Iacono, è stato sottoposto alla somministrazione di alga ecklonia bicyclis, tribulus terrestris e glucosamina in un’unica soluzione.
Il Gruppo B ha ricevuto placebo, il Gruppo C solo il Tribulus terrestris, il Gruppo D l’alga ecklonia bicyclis mentre il Gruppo E la Glucosamina.
I risultati mostrano che i pazienti del Gruppo A, trattati con i tre elementi combinati, hanno avuto un miglioramento della funzione erettile di circa l’86%.
Infatti nella scala di autovalutazione del test IIEF sono passati da un punteggio medio di 15.5 punti a 28.75”. I ricercatori sottolineano che l’uso della tradamixina non solo migliora la funzione erettile ma protegge e rinforza l’apparato uro-genitale maschile agendo sul testosterone, l’ormone responsabile della libido a tutto vantaggio del benessere sessuale della coppia.

Articoli Correlati