16 October 2017

Chedonna.it Copyright © 2011 - WEB365SRL | Tutti i diritti riservati

CARO AVVOCATO: il sequestro conservativo come rimedio per bloccare i beni del debitore

  • CARO AVVOCATO: il sequestro conservativo come rimedio per bloccare i beni del debitore
L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Il creditore che vuole evitare la dispersione dei beni del debitorie, pu? proporre ricorso per ottenere un sequestro conservativo sui beni medesimi, il quale produce l'effetto di rendere

L'avvocato Sara Testa Marcelli risponde: Il creditore che vuole evitare la dispersione dei beni del debitorie, può proporre ricorso per ottenere un sequestro conservativo sui beni medesimi, il quale produce l'effetto di rendere invalido ogni successivo atto dello stesso teso a disfarsi di tali beni. Il Giudice può emettere il provvedimento di sequestro inaudita altera parte (ossia senza sentire le ragioni della parte) se ritiene che si debba agire con urgenza oppure solitamente fissa una udienza con termine al ricorrente per notificare il ricorso ed il provvedimento di fissazione dell'udienza al debitore. A seguito dell'udienza di discussione il Giudice, sentite le parti, emettera un provvedimento di sequestro conservativo oppure di rigetto della domanda. Il sequestro deve essere necessariamente eseguito entro 30 giorni dal deposito in cancelleria del provvedimento, altrimenti perde efficacia.
Per quanto riguarda i beni immobili il sequestro si esegue mediante la trascrizione del provvedimento sul registro della Conservatoria ove è presente l'immobile. Entro 60 giorni dal deposito in cancelleria del provvedimento, deve essere instaurata la causa di merito volta ad accertare la sussistenza delle ragioni del creditore e volta alla conferma del sequestro. Con la sentenza di accoglimento della domanda, il sequestro si converte automaticamente in pignoramento e si seguono le regole stabilite per l'esecuzione immobiliare. Nel caso di rigetto del ricorso per sequestro conservativo il ricorrente può proporre reclamo entro 10 giorni dalla comunicazione del provvedimento medesimo.

Articoli Correlati