Emergenza Covid, nomina Figliuolo. Stefania Pucciarelli: “Segnale positivo”

Nomina Figliuolo. Il generale dell’Esercito è il nuovo commissario straordinario all’emergenza Covid-19.  Per Stefania Pucciarelli, sottosegretaria di Stato alla Difesa, è un “segnale positivo”

Stefania Pucciarelli
(Facebook @StefaniaPucciarelli.Lega · Personaggio politico)

Emergenza Covid: l’italia si prepara alla nuova stretta con il primo dpcm dell’esecutivo Draghi. Sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile, includendo così le festività pasquali. Il provvedimento è improntato alla massima prudenza. Nessun cambio di rotta sostanziale rispetto ai divieti introdotti dal precedente esecutivo. Tra le poche novità c’è la riapertura di teatri, cinema e musei a partire dal 27 marzo.

Nel frattempo, però, un chiaro segnale di discontinuità c’è stato. Il generale dell’Esercito Francesco Paolo Figliuolo ha incassato la nomina di nuovo commissario straordinario all’emergenza. Ha preso il posto di Domenico Arcuri. Figliuolo non è nuovo alla gestione pandemica. Nell’ultimo anno ha ricoperto incarichi importanti. Lui e i sui uomini si sono occupati del rientro da Wuhan dei primi italiani contagiati. 

Figliuolo ha gestito anche l’operazione “IGEA”, per realizzare 200 punti drive through in tutta Italia, con possibilità di fare il tampone per il Coronavirus all’interno della propria auto. Figliuolo, prima di essere Comandante Logistico dell’Esercito era stato Capo Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore della Difesa, Comandante del contingente italiano in Afghanistan, nell’ambito dell’operazione ISAF, e Comandante delle forze NATO in Kosovo tra il settembre 2014 e l’agosto 2015. Questi sono solo alcuni degli incarichi professionali di un curriculum davvero corposo.

Dal 1° marzo 2021 il generale è il nuovo commissario straordinario all’emergenza Covid. Una nomina che ha messo d’accordo un po’ tutte le parti politiche.

Nomina Figliuolo. Pucciarelli: “Cambio di rotta positivo”

Stefania Pucciarelli
(Facebook @StefaniaPucciarelli.Lega · Personaggio politico)

Tra i primi commenti arrivati dal mondo della politica sulla nomina di Figliuolo c’è quello di Stefania Pucciarelli. La già senatrice della Lega, recentemente nominata sottosegretaria di Stato alla Difesa, ha espresso soddisfazione per la scelta del militare.

“La nomina del generale Francesco Paolo Figliuolo quale nuovo commissario straordinario per contrastare la diffusione del Covid rappresenta un positivo cambio di rotta e un passo importante nella lotta a questa pandemia. Così ha commentato la sottosegretaria.

La Pucciarelli ha poi ricordato l’impegno profuso dall’alto graduato nell’anno della pandemia. “ll Generale Figliuolo, Comandante Logistico dell’Esercito Italiano dal 2018, nel corso della sua brillante carriera ha più volte dato prova di essere in possesso di eccellenti capacità professionali ed organizzative, qualità messe in evidenza anche nella gestione dei nostri militari fin dal primo giorno di questa emergenza sanitaria”.

Dietro ad ogni generale c’è sempre però una squadra di uomini pronti a servire con la massima dedizione. Stefani Pucciarelli ha voluto, pertanto, rivolgere un ringraziamento a tutti i militari.

Le nostre Forze Armate stanno svolgendo con encomiabile impegno, esprimendo, con numeri significativi, capacità diversificate e risorse ingenti a disposizione della collettività. Continueranno a farloha concluso la sottosegretaria – visto che siamo purtroppo ancora nell’emergenza, rispondendo alle necessità e ai bisogni del Paese con una presenza continua e costante, al servizio dei cittadini”.

Francesco Paolo Figliuolo
(Instagram @ministerodifesa_official)

Al generale Figliuolo spetterà l’arduo compito di imprimere un’accelerazione alla campagna vaccinale. Si dovrà correre veloce per incrementare il numero giornaliero delle somministrazioni. Dal report governativo, aggiornato al 5 marzo 2021, risulta che i vaccinati sono 4.944.619.

 

 

 

Da leggere

Articoli che potrebbero interessarti