Massimiliano Mollicone, chi è il nuovo tronista di Uomini e Donne: età, altezza, carriera

Massimiliano Mollicone, chi è il nuovo tronista di Uomini e Donne: età, altezza, carriera, vita privata e tutto quello che c’è da sapere.

massimiliano mollicone
Screenshot da video

Massimiliano Mollicone è un nuovo tronista di Uomini e Donne. Dopo la 18enne Sophie Codegoni, prossima alla scelta tra Matteo Ranieri e Giorgio Di Bonaventura, sul trono del programma di Maria De Filippi arriva un altro giovanissimo.

Massimiliano ha solo 20 anni e con il suo video di presentazione, come fanno sapere le talpe del Vicolo delle News, ha commosso tutti, ma chi è davvero Massimiliano? Andiamo a scoprire tutto.

Massimiliano Mollicone tronista Uomini e Donne: età, carriera, vita privata

massimiliano mollicone
Screenshot da video

Massimiliano Mollicone è un ventenne che arriva da Nettuno. Biondo, occhi azzurri e profondi e capelli ribelli, il nuovo tronista di Uomini e Donne ha commosso tutti con il suo video di presentazione. Nel 2013, il padre decide di andare via di casa e per Massimiliano e la sua famiglia cominciano i problemi economici.

Mia madre, quasi tutti i giorni, mi dice che le dispiace per la vita che mi ha fatto fare ed io le rispondo che, invece, la ringrazio perchè sono contento di come sono oggi”, racconta Massimiliano nel video di presentazione. “Mamma mi ha insegnato i valori dell’amore, mi ha insegnato a rispettare una donna”, aggiunge.

La vita del nuovo tronista di Uomini e Donne non è stata facile: “Ho iniziato a lavorare a sedici anni facendo il muratore con mio zio, il barista, il cameriere, ho anche fatto qualche lavoretto nella moda. Recentemente ho iniziato con dei lavoretti di carrozzeria per cercare di avere una piccola stabilità economica”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da WittyTV (@wittytv)

“La mia vita è stata molto difficile. Nel 2013 mio padre se n’è andato di casa e i soldi sono iniziati a mancare, ci siamo ritrovati praticamente a pane e cipolla. Non me ne vergogno, è stata una lezione di vita. Siamo andati alla Caritas a fare la la per fare una spesa e mangiare. Sotto a quello che vedete c’è un ragazzo che non è superficiale e che si è perso troppe cose per maturare così velocemente. I nonni ci hanno aiutato, ci hanno ospitati per anni. E’ impossibile ripagarli”, ha aggiunto Massimiliano.