Previsioni del tempo di oggi, 22 dicembre 2020: precipitazioni e nuvole

Le previsioni del tempo per la giornata di oggi, 22 dicembre 2020. Scopriamo come sarà la giornata nelle regioni del nord, del centro e del sud della nostra amata penisola.

cielo nuvoloso
Pixabay

La settimana di Natale si è aperta proprio all’insegna del tempo incerto e principalmente piovoso soprattutto nelle regioni del nord e del sud, ma l’altra pressione sembra ci proteggerà durante tutte le festività. 

Precipitazioni al nord, ma cielo coperto anche al centro e al sud con piogge che potrebbero colpire parte della Toscana. Venti deboli e variabili e mari mossi o calmi.

Previsioni del tempo 22 dicembre: le regioni del nord

Nelle regioni del nord oggi i cieli saranno caratterizzati da nubi e nebbie diffuse. Sui confini alpini ci sarà qualche sprazzo di sole, mentre il Friuli Venezia Giulia sarà interessato da precipitazioni piovasche

Le temperature

Le temperature nelle regioni del nord, oscilleranno dalle minime delle città di Bolzano con 7gradi alle massime della città di Genova con 13 gradi.

Previsioni del tempo 22 dicembre: le regioni del centro

Nelle regioni centrali della penisola e nella Sardegna i cieli saranno poco nuvolosi, ma sulla Toscana si potrebbero presentare precipitazioni piovose sui settori settentrionali e centrali.

Le temperature

Le temperature nelle regioni del centro e nella Sardegna oscilleranno dalle minime della città di l’Aquila con 11 gradi alle massime della città di Cagliari con 17 gradi.

Previsioni del tempo 22 dicembre: le regioni del sud


Nelle regioni del sud e nella Sicilia le condizioni del tempo saranno davvero ottime, con cielo soleggiato o poco nuvoloso sulla parte appenninica. Venti deboli.

Le temperature

Le temperature nelle regioni del sud e in Sicilia si presenteranno piuttosto miti, con dei valori minimi di 11 gradi per la città di Potenza e dei massimi con 16 gradi per la città di Palermo.

nuvole

Vi auguriamo una buona giornata con il proverbio del giorno:

“La neve prima di Natale è madre, dopo è matrigna”