Autoreggenti | 5 segreti per indossare al meglio i collant più seducenti

0
96

Scopri i trucchi del mestiere per sfoggiare al meglio le autoreggenti, collant seducenti per eccellenza da sfoggiare senza il minimo errore

autoreggenti rete
Foto da iStock

C’è chi le adora e chi le detesta, chi le indossa tutti i giorni e chi le ritiene solo un accessorio per serate molto intime, le autoreggenti sono tra gli accessori più femminili di tutti i tempi ma, al tempo stesso, una carta non sempre facilissima da giocare.

E se durante la giornata dovessero scivolare lungo la gamba? Se stringono troppo? E se si vedessero sotto la gonna? I dubbi sull’argomento autoreggenti non finiscono mai.

Oggi proviamo a risolverne qualcuno fornendovi cinque consigli base non solo per valorizzare le autoreggenti ma anche per sfruttarle al meglio eliminando i problemi più comuni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Autoreggenti e femminilità accoppiata vincente

Autoreggenti, 5 consigli per indossarli al meglio

autoreggenti pizzo
Foto da iStock

Partiamo da un primissimo presupposto:come ogni accessorio moda che si rispetti, le autoreggenti sono un’arma potente, potenzialmente vincente ma da imparare a utilizzare con accortezza e sapienza.

Anche il più geniale dei ritrovati, se sfruttato nel modo sbagliato, può risultare controproducente. Ecco allora che le autoreggenti, se indossate con i giusti presupposti diventeranno un capo di cui nessuna donna saprà più fare a meno.

Ma quali sono le regole d’oro da seguire? Scopriamole insieme qui su CheDonna.it.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Calze, autoreggenti, scaldamuscoli & Co: istruzioni per l’uso

Cinque sono gli step che chiunque compra un paio di autoreggenti dovrà poi tener ben presenti:

Applicare con cura il silicone – E’ lui che consente alla calza di far presa sulla gamba e scongiurare il pericolo “scivolamento”. Quando andiamo dunque a indossare le nostre autoreggenti dobbiamo fare attenzione affinché il silicone aderisca in modo impeccabile alla pelle, senza intromissioni di tessuto o pieghe rischiose.

Mai la crema gambe prima delle autoreggenti – Va bene tenere la gamba idratata ma il rischio che il silicone poi non aderisca bene è alto. Lasciamo dunque trascorrere un buon numero di ore tra l’applicazione della nostra crema corpo e il momento in cui andremo a indossare le autoreggenti.

Le autoreggenti non si vedono – Eh già, belle si ma le dovete tenere solo per voi e per qualche “intimo amico”. Nulla infatti di più volgare di una autoreggente che fa capolino sotto il vestito o sotto la gonna. Come la miglior lingerie, andrà custodita gelosamente.

Coscia formosa chiama fascia sottile – Un modo per riequilibrare la figura senza mettere in luce la gamba troppo tornita. Le autoreggenti vanno bene per tutte le donne e per tutte le gambe ma a patto di saper scegliere il giusto dettaglio. La gran mole di modelli oggi disponibile ci consente di selezionare la variante più adatta alle nostre forme: più coprente per gambe da snellire, velata per gambe da mettere in mostra, con fasce importanti e rimate per gambe snelle e più sottili e semplici per gambe più importanti. Vi regaliamo anche un piccolo consiglio extra: se la coscia è un po’ più ampia una fascia che non stringa troppo sarà decisamente più comoda. A patto ovviamente di non perderla strada facendo.

Un aiuto prezioso – In caso di problemi di cistite o piccole cisti all’inguine, le autoreggenti sono la vera salvezza. Non si tratta dunque solo di un capo femminile e seducente ma anche di una vera comodità per chi non gradisce che i collant stringano troppo su pancia, fianchi e zone più intime.

autoreggenti coprenti
Foto da iStock