Cenone di Natale Marchigiano: il menù completo per la Vigilia – VIDEO

Cenone di Natale: i dolci della tradizione marchigiana

cenone di natale marchigiano (Istock Photos)

Dai secondi, non si poteva che chiudere in dolcezza con una carrellata di dolci della tradizione marchigiana. Ogni città ha la sua specialità dolciaria, accompagnata dai tipici vini rossi e bianchi, dal Verdicchio al Rosso Piceno, per citarne solo alcuni.

“Lu serpe” è una dolce tipicità natalizia marchigiana che continua ad essere presente sulle nostre tavole come ai tempi dei nostri nonni. Si tratta di una frolla ripiena di un impasto di mandorle e cioccolato fondente, aromatizzato con rum e arancia, ritagliata a forma di serpente, cotta e glassata. Nelle Marche, su ogni tavola che si rispetti, uno dei protagonisti indiscusso dei periodi natalizi è di certo il fustringo. Una delizia dolciaria a base di fichi secchi e anice che ha l’odore di cose antiche, genuine e artigianali. La tradizione di questo territorio non si ferma qui, un altro dolce tipico delle feste natalizie è la pizza di Natale, una pasta di pane con noci, uvetta, fichi secchi, zucchero, cacao, scorza grattugiata di limoni e arance.

1. “Lu serpe”: Il ciambellone Marchigiano

2. Pizza di Natale con noci, uvetta e fichi secchi

3. Fustringo marchigiano: la ricetta di una volta

4. La Crema Fritta (o cremini marchigiani)

È tradizione marchigiana, concludere pranzi e cene natalizie con un buon ammazzacaffè. Tipico di Ascoli Piceno è l’Anisetta. Un liquore distillato di anice verde miscelato sulla base di una tradizione ascolana. A Pesaro Urbino, invece, la fa da padrone la moretta fanese, un ottimo digestivo miscelato a base di anice, rhum e brandy.  

La conta dei giorni all’arrivo delle feste di Natale è arrivato. L’attesa per assaporare i piatti tipici è quasi terminata. Dunque prepariamoci a gustare il meglio della tradizione marchigiana, che, come ogni anno, stupisce come fosse la prima volta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: >>>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI