Home Reality Show

The Voice 2018 diretta: blind auditions, coach, conduttore e le novità

CONDIVIDI

the voice 2018

The Voice 2018 parte oggi, giovedì 22 marzo, in prima serata su Raidue: diretta blind auditions, il nuovo conduttore, i nuovi giudici e tutte le novità del talent show.

L’attesa è finita: oggi, giovedì 22 marzo, in prima serata su Raidue, parte The Voice of Italy 2018. Tante le novità previste per un talent show che nel mondo ha conquistato milioni di telespettatori, ma che in Italia non ha avuto molta fortuna. Dopo un periodo di assenza, torna in onda con un’edizione tutta nuova.

The Voice 2018, conduttore e coach

the voice 2018-min

La prima novità di The Voice 2018 riguarda il conduttore. Dopo Fabio Troiano e Carolina Di Domenico, conduttori della prima edizione, Federico Russo e Valentina Correani, conduttori della seconda e della terza edizione e dopo l’ultima stagione affidata sempre a Federico russo, accompagnato da Alessandra “Angelina” Angeli, arriva Costantino Della Gherardesca che, dopo Pechino Express, Boss in incognito e Le spose di Costantino, si tuffa in una nuova avventura. Sarà lui, con la sua ironia, a volte pungente, a condurre The Voice 2018 cercando di mettere a proprio agio i vari talenti che saliranno sul palco per conquistare la fiducia dei coach. Come nelle precedenti edizioni, un ruolo centrale è affidato proprio ai voacl coach. Quelli della nuova edizione sono i rappresentanti di diversi generi musicali. si va dal rap di J-Ax alla melodia più classica di Al Bano fino al metal-rock di Cristina Scabbia e al pop di Francesco Renga. Saranno loro a scegliere i talenti e a formare le quattro squadre di The Voice 2018.

The Voice 2018: come funziona il programma e tutte le novità

the voice 2018

The Voice 2018 andrà in onda per otto puntate di cui quattro dedicate alle Blind Auditions ovvero alle audizioni al buio durante le quali i coach dovranno scegliere i propri cantanti ascoltando solo le voci. sul palco arriveranno ben 100 talenti di cui 48 accederanno 100, 12 per team, accederanno ai “Knock Out”. Questa seconda fase durerà due puntate: tutti i talenti di ciascusa squadra si sfideranno tra loro. Da 48 si passerà a 16 talenti, quattro per squadra che si sfideranno, in un unico appuntamento, nelle Battle. al termine dell’ultima fase eliminatoria, i quattro coach dovranno scegliere un solo rappresentante per la propria squadra per la finalissima del 10 maggio durante la quale il pubblico sarà chiamato a votare attraverso il televoto.

I coach di The Voice of Italy 2018 avranno a disposizione tre nuovi strumenti che potranno essere utilizzati nel corso delle singole fasi. Ecco quali sono:

  • “Blocca coach”: ogni coach potrà bloccare un collega e impedirgli di scegliere un determinato talento;
  • “Steal” ovvero la poltrona del ripescando con cui i coach che hanno scelto di salvare un talento di una squadra avversaria, potranno rivalutare la propria decisione a favore di un altro concorrente;
  • “Sing Off” ovvero uno spareggio tra componenti della stessa squadra sul brano presentato alle Blind auditions.

Tante, dunque, le novità per la nuova edizione di The Voice of Italy che spera di conquistare il pubblico e portare alla scoperta di un vero talento. Il vincitore otterrà un contratto con la casa discografica Universal Music Italia.