Home Bellezza - Dritte per un aspetto impeccabile Capelli - Cura, Acconciature, Consigli Patatine fritte del McDonald’s: il rimedio per la calvizie (e lo dice...

Patatine fritte del McDonald’s: il rimedio per la calvizie (e lo dice la scienza)

CONDIVIDI
iStock Photo

Ricerche a non finire ne hanno sansionato il potere dannoso sulla salute conseguente a un consumo eccessivo. Video di Youtube, più o meno ributtanti, hanno mostrato come il loro decomporsi naturale sceli che di naturale hanno ben poco. E poi ecco la sorpresa: le patatine fritte del McDonald’s sono il rimedio miracoloso contro la calvizie.

Chi avrebbe mai detto che il cibo più bisfrattato di sempre potesse poi avere un risvolto non solo utile ma quasi salutare?

Gli scienziati della Yokohama National University hanno pubblicato sulla rivista Biomaterials volto a dimostrare come un componente utilizzato nell’olio per friggere sia in grado di stimolare la produzione di oltre 5000 germi del follicolo pilifero.

La cosa al momento è stata testata solo sui topi ma la speranza è che a breve possa aiutare a prevenire l’alopecia androgenetica, una tra le forme più comuni di calvizie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Crescita dei capelli: 5 alimenti per aiutare la tua chioma

Una specifica appare però obbligatoria: il dimetilpolisilossano, la sostanza miracolosa in questione, non si trova solo nell’olio per la frittura delle patatine del McDonald’s ma anche nei cosmetici e nelle sostanze lubrificanti. A meno dunque che con le vostre amatissime patatine fritte non accettiate anche di sorseggiare un buon bicchiere di lubrificante vi invitiamo a non osare troppo con simili sneck: ad oggi non c’è alcuna conferma che mangiare patatine fritte rappresenti una cura efficace contro la calvizie.

Gli stravizi dunque ancora non sono consentiti!