Home Attualità

Il navigatore lo trae in inganno: turista milanese resta incastrato in un vicolo con la sua auto nuova

CONDIVIDI

Una gita con l’auto nuova, di quelle che tutti amano fare per sfoggiare l’ultimissimo acquisto. Peccato però che per il turista milanese protagonista del racconto di oggi questa scelta vanesia sia costata un po’ cara.

I fatti risalgono alla scorsa domenica 6 novembre, quando il signore in questione ha percorso, secondo le indicazioni del navigatore, via de Cristofori, in quel di Carate Urio, un piccolo paese affacciato sulle poetiche acque del lago di Como, quelle che videro nascere l’amore di Renzo e Lucia nei Promessi Sposi.

Meno poetica è stata però l’esperienza del turista milanese che, convinto della valida guida del navigatore, ha proseguito sulla strada in questione anche quando questa da via asfaltata si è trasformata in viottolo in pietra. Nulla però poteva fermare l’uomo a bordo della sua fiammante vettura appena uscita dalla concessionaria, nemmeno il trasformarsi del viottolo in gradinata o, sarebbe meglio dire, in stretta gradinata.

VIDEO NEWSLETTER

Già perché la corsa della vettura si è fermata solo quando le mura della via ne hanno impedito il transito: ecco allora che la Volvo è rimasta incastrata in quella via dei Cristofori indicata dal navigatore. Ogni possibilità di movimento era oramai esclusa: carabinieri e vigili del fuoco sono intervenuti e anche a loro sono occorse ben 5 ore di lavoro per liberare la vettura dalle strette mura della via.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> EPIC FAIL: nevica, blinda la macchina ma si dimentica la cosa più importante

Una volta fuori dalla macchina il guidatore ha spiegato di essersi accorto dei gradini un po’ troppo tardi, così come della strada decisamente stretta.