Home Make Up

Base viso: come rendere la pelle perfetta per il trucco

CONDIVIDI

base visoCome le amanti del make up sapranno già, un buon trucco parte sempre da un’ottima base. Per questo motivo preparare la pelle a ricevere i vari trucchi è il passaggio più importante tra tutti, ovvero quello che farà la differenza tra un risultato accettabile ed uno praticamente perfetto.
Affinché il viso sia pronto al make up che desideriamo realizzare è quindi fondamentale seguire una serie di accorgimenti a volte noiosi ma che col tempo entreranno a pieno titolo nella vostra morning routine. La differenza sarà infatti così evidente che non guarderete più alla preparazione della pelle del viso come ad una scocciatura ma come ad un modo per sentirvi fresche e perfette per tutta la giornata.

Tutorial per ottenere una base  perfetta per il make up

Sebbene ad un primo approccio creare una buona base per il trucco possa sembrare molto difficile, in realtà i passaggi da eseguire sono piuttosto semplici ed una volta acquisita un po’ di pratica, risulteranno del tutto naturali. L’importante è avere pazienza e accettare il fatto che, almeno per le prime volte, sarà necessario fare un po’ di pratica, in modo da capire le tonalità giuste e gli strumenti più adatti al proprio volto.

Pulizia del viso

pulizia visto

Per prima cosa occorre curare la pelle quotidianamente e non solo quando ci si prepara al trucco. Affinché i vari prodotti scorrano facilmente sulla pelle, esaltando i punti di forza del viso, è infatti necessario ridurre al massimo impurità ed inestetismi che possono fungere da ostacolo al risultato desiderato. Per tale motivo è preferibile fare sia un peeling che una maschera almeno una volta a settimana, pulendo il viso a fondo e rendendolo la tela perfetta per i trucchi che si andranno poi a realizzare.
Superata questa prima fase è ora di dedicarsi alla pulizia giornaliera che andrà eseguita con del sapone neutro o del latte detergente, in modo da lavare via ogni traccia di sporco o di trucco precedente.

Parola d’ordine: idratazione

Altro aspetto fondamentale per una pelle perfetta da truccare è quello dell’idratazione. Dopo aver lavato accuratamente il viso, infatti, va ristabilito il giusto equilibrio a livello dell’epidermide.idratazioneQui la cosa si fa leggermente più complessa in quanto ognuna di noi ha una pelle diversa dalle altre. Ad esempio, chi ha la pelle secca dovrebbe preferire una crema ricca di nutrienti ed in grado di idratare e nutrire al contempo. Chi, invece, ha una pelle grassa dovrà idratare ed asciugare in un solo gesto. Una crema troppo grassa, infatti, rischierebbe di creare uno sgradevole effetto lucido difficile da eliminare anche con il trucco.

Usare un buon primer per una base viso migliore

primerQuesto è un passaggio che chi ha una pelle giovane e tonica può anche evitare e che andrebbe effettuato solo in occasioni speciali. Usarlo infatti vi permetterà di rendere il trucco ancor più perfetto facendolo durare per diverse ore. I primer esistono sotto forma di olio e di crema e, esattamente come per le creme idratanti, vanno scelti in base al tipo di pelle. Per quella grassa è consigliabile il primer opacizzante, in modo da evitare la comparsa dell’effetto lucido a metà giornata. Chi, invece, ha un colorito spento si troverà benissimo con un primer illuminante ed in grado di dare nuova lucentezza all’incarnato.

Applicazione del fondotinta

fondotinta1Questa è forse la fase che spaventa più di tutte. Il fondotinta, infatti, va scelto in base a diversi criteri. La sua presenza serve a mascherare imperfezioni e discromie. Allo stesso tempo, però, deve risultare quasi invisibile, senza appesantire la pelle e, sopratutto, senza far apparire il volto di un colore diverso. Per prima cosa, anche qui, la scelta dipende molto dal tipo di pelle. In commercio ci sono ormai svariati tipi di fondotinta che riportano tutte le indicazioni del caso. La parte più difficile è quindi quella della scelta del colore. Per non rischiare di sbagliare è sempre consigliabile fare qualche prova prima di procedere all’acquisto. Un fondotinta anche di mezza tonalità più scuro potrebbe infatti mettere in risalto le imperfezioni anziché correggerle. Per questo motivo, se proprio non si trova la giusta tonalità, è meglio optare per quella più chiara piuttosto che il contrario.
Per essere sicure di non sbagliare, il consiglio è quello di applicare una piccola dose nella parte interna del polso. In questa zona, infatti, il colore è simile a quello del viso e ci sono minori rischi di alterazioni del colore dovute all’abbronzatura.

fondotintaQuindi, riassumendo, un buon fondotinta non deve essere mai più scuro della vostra pelle, non deve risultare pesante, deve essere facile da stendere e durare diverse ore in modo da non costringervi a ricorrere costantemente a dei ritocchi che, alla lunga, rischierebbero di creare un antiestetico effetto maschera.

Scegliere il correttore giusto

Altro tasto dolente è quello del correttore, indispensabile per coprire difetti molto evidenti come, ad esempio, borse o occhiaie. Alcune make up artist come Clio tendono ad usarlo dopo il fondotinta, altre invece preferiscono stenderlo prima. Qualunque sia la vostra scelta, la cosa più importante è quella di trovare la giusta colorazione, ovvero quella in grado di ridurre le imperfezioni senza metterle maggiormente in evidenza.

correttori
Per far ciò è possibile effettuare diverse prove fino a trovare la colorazione più adatta al vostro viso. In linea generale, ciò che vi serve sapere è che in caso di discromie tendenti al rosso, il correttore da applicare dovrà essere di colore verde, per quelle blu ci vorrà quello arancio e per quelle viola servirà un correttore giallo. In caso di foruncoli, invece, il verde sarà la scelta migliore.
Un’altro aspetto da tenere a mente è il tipo correttore che andrete a scegliere. Tra compatti e liquidi, infatti, ci sono sostanziali differenze. Per chi ha una pelle non più giovanissima o per chi ha problemi di scarsa idratazione, è preferibile la scelta di un correttore liquido che scorrendo senza intoppi non rischierà di mettere in risalto le varie imperfezioni. Tutte le altre potranno scegliere tra questa alternativa e quella compatta da applicare con le mani o con una spugnetta sia umida che asciutta. Come sempre, fare delle prove, vi aiuterà a comprendere ciò che è meglio per voi.

Applicare un velo di cipria per un tocco perfetto

cipriaPer un effetto gradevole, duraturo e non lucido è consigliabile passare un velo di cipria. Ciò vi aiuterà ad opacizzare la pelle rendendo l’incarnato più bello e con un aspetto più sano. Per applicarla si può ricorrere alla spugnetta o ad un pennello. L’importante è non esagerare. Deve essere proprio un velo, invisibile agli occhi ma indispensabile alla resa del trucco.

Blush ed illuminante per un effetto 3D

Entrambi non indispensabili ma altamente consigliabili. Il primo serve a dare un effetto tridimensionale.
Molto simile al fard, va scelto di una tonalità più scura e va applicato sugli zigomi andando in su verso le tempie.

blush
Il secondo serve, come lo stesso nome suggerisce, a dare luce al volto. Va quindi applicato nelle zone che si desidera far risaltare e che possono essere gli zigomi, il dorso del naso, l’arcata sopracciliare, il mento o l’arco di cupido che altri non è che la piccola curva che abbiamo proprio sopra le labbra. Per un effetto delicato è meglio sceglierne uno opaco ed in crema. Al contrario, con uno brillante, sopratutto se in polvere, si avrà un effetto molto evidente, adatto per lo più alle giovanissime e solo in determinate occasioni. Infine, per quanto riguarda il colore, quelli dal bianco al rosa andranno bene per chi ha un colorito rosa molto chiaro, quelli sul beige per chi ha la pelle chiara con un sottotono giallo e quelli su tonalità oro e caramello per chi ha la pelle ambrata.

Usare un buon fissatore per concludere

E siamo giunte alla fine. Per far sì che il trucco duri il più a lungo possibile è consigliabile usare un fissatore spray da applicare rigorosamente con gli occhi e la bocca chiusi e da usare sopratutto in previsione di giornate particolarmente calde o lunghe.

base viso

Con queste indicazioni la vostra base viso sarà praticamente perfetta e pronta a rendere il vostro trucco unico per ogni occasione, parola di Chedonna.it
E per concludere, se oltre a sentirvi più belle volete riuscirci in modo economico, di seguito troverete un video di Clio Zammatteo dove viene spiegato quali cosmetici utilizzare.