Home Attualità

Le rubarono l’auto sotto casa, la ritrovano ma l’avvisano solo 5 anni dopo

CONDIVIDI
iStock Photo

“In cinque anni nessuno mi aveva mai telefonato”. Cinque anni, tanto la sua auto, rubata sotto casa il 9 settembre del 2013, è stata parcheggiata allo Scaf, la Depositeria giudiziaria di Firenze.

La storia di Lorena Lugli è stata recentemente raccontata su Il Tirreno, giornale che ha riferito come un semplice furto d’auto si sia trasformato per la donna vittima della sottrazione in una vera e propria via crucis con tanto di esorbitanti costi aggiuntivi. Per la serie “oltre al danno anche la beffa”.

L’auto di Lorena era infatti stata ritrovata appena due mesi dopo il furto ma, nonostante la donna avesse lasciato molteplici recapiti durante la denuncia dai carabinieri, nessune l’ha mai contattata, fino allo scorso 19 gennaio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Il ladro gli riporta l’auto con tanto di biglietto di scuse

Ma il peggio deve ancora arrivare:

Mi hanno detto che dovrei pagare circa 20.000 euro per i cinque anni di parcheggio. Mi sono consultato con l’avvocato e mi ha detto di non pagare neanche un centesimo. […] La polizia stradale deve continuare a chiamare fino a quando non trova qualcuno, così mi è stato detto.

Alcune notizie della sua auto Lorena l’aveva in realtà avuta ma, ahimè, sempre a suon di soldi da sborzare:

Nel frattempo l’unica traccia molto spiacevole che ho avuto della mia auto sono state le multe che mi arrivavano, da tanti posti, ma soprattutto da Firenze.

Come finirà adesso l’odissea dell’auto rubata? Non resta che attendere lo sviluppo delle vie legali. Almeno altri 5 anni, quindi.