Home Intimità

Intimità: perchè facciamo sogni erotici?

CONDIVIDI
(IStock)

I sogni fatto parte della nostra quotidianità, hanno un ruolo fondamentale per la nostra salute psichica, infatti permetto di soddisfare i nostri desideri anche quelli più profondi. Ma quando questi sogni hanno un carattere decisamente più osè cosa vogliono dirci? E perchè li facciamo?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: il piacere e le zone erogene

I sogni erotici perchè li facciamo e cosa vogliono dirci?

A tutte noi è capitato di fare  sogni erotici e magari ci siamo sentite anche in imbarazzo al risveglio facendo anche finta di non aver fatto quel determinato sogno, soprattutto perchè l’oggetto del desiderio non era di certo il partner con cui dividiamo il letto. Non dobbiamo quindi spaventarci o provare vergogna perchè le fantasie erotiche sono parte integrante della nostra sessualità. Ogni sogno erotico ha una  spiegazione, basta capire quello che la mente ci sta comunicando, e secondo alcuni psicologi sono il frutto di desideri che abbiamo provato durante la giornata.

In modo particolare Freud sosteneva che questi sogno rappresentano un segnale che chi sogna è capace di costruire una situazione desiderata che consenta di soddisfare le pulsioni inconsce. Il sogno erotico quindi permette ad ogni individuo di  dare voce, di realizzare i bisogni sessuali repressi e  di vivere in modo soddisfacente la propria quotidianità. Ha quindi una funzione liberatoria, catartica attraverso il quale possiamo liberarci dalle pressioni morali.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:le abitudini sessuali che rischiano di rovinare l’intimità

Esistono due tipi di sogni erotici quelli in cui viene rappresentato il rapporto intimo completo, che esprimono una carenza nella vita reale di una sessualità non pienamente soddisfacente,  e quelli più soft caratterizzati da baci e carezze che invece sono indice di benessere generale.

Fare sogni erotici è normale e soprattutto è fondamentale per il benessere psicofisico di ciascuno di noi l’unica cosa da ricordare è di non lasciarci condizionare durante il giorno  da quello che  abbiamo sognato.