Nicole Minetti, non girerò un porno

E’ già la seconda volta nel giro di due mesi che la Consigliera Regionale della Lombradia Nicole Minetti si ritrova a dover smentire la sua partecipazione in veste di attrice in un film pornografico.

A giugno l’indiscrezione sulla Minetti, indagata con Emilio Fede e Lele Mora per favoreggiamento della prostituzione, era uscita su una rivista, ora è un comunicato con dichiarazioni attribuite a Riccardo Schicchi, che precisa subito di non saperne assolutamente niente, ad annunciare l’inizio delle riprese a settembre. Appena la notizia ha iniziato ad avere risonanza, la Minetti l’ha smentita minacciando querele.

Del resto anche Schicchi ha dichiarato di non saperne assolutamente ‘nulla’. ‘Ma quando mai. Io sto male – ha commentato il regista e manager che ha lavorato con Moana Pozzi e Cicciolina -. Mi dispiace per la Minetti e le chiedo scusa’. ‘Non ho alcuna intenzione di fare film porno né con Riccardo Schicchi né con nessun altro’ ha sottolineato la Minetti a dir poco stupita della notizia che ‘é assolutamente falsa’. ‘Prenderò provvedimenti con il mio legale – ha aggiunto -. Non so da dove sia uscita. Io non conosco Schicchi e non ho nessuna intenzione di fare un film porno’.

Ciò che Nicole ha intenzione di fare a settembre è tornare al lavoro in consiglio regionale, nonostante le polemiche sull’ipotesi di sue dimissioni, caldeggiate anche dai vertici del Pdl. Continuare, almeno per ora, con la politica? ‘Assolutamente sì’ ha concluso.

Nicole non è certo tipa da farsi scoraggiare, neanche da scherzi messi su da improvvisati burloni. Alzi la mano chi ci aveva creduto.

Fonte: ansa.it