Home Attualità

ROSSELLA URRU: la liberazione resta un sogno

CONDIVIDI

Rossella Urru ancora prigioniera dei terroristi – La prima regola quando si lavora in una rivista è verificare sempre fino all’ultimo istante la veridicità della notizia che si sta dando: questo aspetto può sembrare banale ma a volte è in assoluto il più complesso da gestire, soprattutto quando il pezzo che si sta scrivendo riguarda argomenti particolari, molto sentiti dai lettori e, senza dubbio, anche dal redattore.

L’articolo pubblicato la scorsa settimana da chi sta scrivendo annunciava con grande gioia la liberazione di Rossella Urru, la cooperante italiana rapita in un campo profughi sarahawi in Algeria: la notizia purtroppo si è rivela falsa, facendo sì che quella mancata conferma da parte della Farnesina si rivelasse di importanza assai maggiore rispetto a ciò che si poteva pensare.

Sembra dunque doveroso porgere le scuse ai nostri lettori: la bellezza della notizia ha fatto purtroppo sì che la prudenza fosse surclassata dalla gioia. La speranza è che la prossima volta quell’articolo possa risultare non bisognoso di una rettifica.