PROCESSO MEREDITH: oggi arriva la sentenza

IL GIORNO DELLA VERITÀ A PERUGIA – Siamo arrivati alla fine. Oggi è il giorno importante non solo per la famiglia della giovane ragazza inglese , Meredith Kercher, uccisa a Perugia nella notte tra l’uno e il due novembre 2007. Oggi dopo 1.448 giorni di prigione potrebbero uscire i due ex- fidanzatini, Amanda Knox e Raffaele Sollecito, condannati in primo grado a 26 e 25 anni del carcere per il delitto del quale si sono sempre dichiarati innocenti. La sentenza dovrebbe arrivare entro stasera e ad emettere il verdetto finale saranno i giudici della Corte d’Appello di Perugia.

Stamattina i due ragazzi stanno facendo delle dichiarazioni spontanee alla Corte. È il loro ultimo tentantivo per raccontare la loro verità e a chiedere la liberta. È la loro ultima speranza che li tiene entrambi in vita. I due non nascondono la loro angoscia. Raffaele, dice uno dei suoi legali, è molto spaventato e ha il terrore di dover rivivere già quanto vissuto in primo grado. Teme che possano di nuovo condannarlo. Anche Amanda sta vivendo il momento di agitazione. Reclusa nel carcere perugino di Capanne non perde la speranza che presto potrà uscire da lì.

L’accusa non ha dubbi. I colpevoli sono sempre stati e devono restare Amanda e Raffaele. La difesa dei giovani  non è d’accordo. Oggi è il giorno della verità a Perugia. Chi ha ragione e chi torto lo scopriremo solo stasera.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI ATTUALITÀ CLICCA QUI!

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI CRONACA NERA CLICCA QUI!