Home Attualità

La ginnastica in menopausa

CONDIVIDI

L’attività fisica aiuta le donne in menopausa a stare meglio

Con l’età si modifica la proporzione tra massa muscolare e massa grassa.

Fra i 20 e i 60 anni il grasso aumenta dal 40 al 50 %: se anche la donna si trattiene nel mangiare e mantiene lo stesso peso, in parallelo si verifica una riduzione della massa muscolare di circa tre chili (ecco perché le diete non bastano a risolvere il problema).

La perdita di estrogeni e progesterone, se non contrastata con la terapia ormonale, provoca una progressiva e lenta atrofia delle fibre muscolari.

La soluzione più efficace a questo processo è il movimento fisico, che deve però essere di due tipi: aerobico di resistenza (camminata veloce, bicicletta, nuoto) che riduce la massa grassa attraverso il consumo  calorico, e l’esercizio di potenziamento muscolare (attrezzi) che accresce il consumo calorico.

L’attività fisica deve essere però costante, solo così può incidere sul metabolismo e sul benessere psichico.