Intimità emotiva nella coppia, cosa fare quando manca?

coppia intimità emotiva
Photo AdobeStock

Sai cos’è l’intimità emotiva nella coppia? Questo tipo di intimità lega due persone nel profondo e se non la coltivate siete destinati a perdervi.

Che cos’è l’intimità emotiva? Una  scrittrice di romanzi rosa, Barbara Cartland, una volta scrisse: “Tra gli uomini, il sesso spesso sfocia nell’intimità; tra le donne, l’intimità spesso sfocia nel sesso”. Conoscendo l’universo maschile e femminile si ben comprende che il concetto di intimità emotiva descrive un  sentimento di grande vicinanza mentale tra due persone, un legame molto forte che si genera grazie all’ empatia. L’intimità emotiva lega la coppia più dell’intimità fisica. Scopri cosa fare se nella coppia manca.

Intimità emotiva nella coppia, 5 modi  per aumentarla

coppia intimità emotiva
Photo AdobeStock

Quando due persone godono di una grande connessione, si comprendono, si amano e si confidano tutto senza temere il giudizio allora hanno compreso il concetto di intimità emotiva. Questo legame è simile a quello che lega due persone profondamente amiche e dovrebbe legare in egual modo due persone che fanno coppia. Una coppia di amici veri che va oltre l’amicizia integrando nel loro rapporto la condivisione di un rapporto intimo. Forse è questo il motivo per cui le coppie che sono state migliori amici sono anche quelle che godono di maggior successo.

Comprendere intimamente l’altro non è semplice. Eppure se lavorate su questo riuscirete ad ottenere un rapporto molto genuino. L’intimità emotiva esiste tra tutte quelle persone che hanno un legame unico, come genitori e il loro bambino, così come persone e animale domestico. Questo sentimento si può sperimentare in ambiti diversi. Se si riesce a sperimentarlo anche in coppia questa durerà facilmente nel tempo. Pensateci un attimo, non è l’intimità fisica a tenere unita la coppia ma è quella emotiva, se non si fosse emotivamente connessi con una persona non la si troverebbe irresistibile tutta la vita. Questo spiega perché siamo disposti a fare l’amore sempre con la stessa persona per tutta la vita.

Quello che genera una intimità emotiva condivisa apporta benefici sia a livello mentale che fisico. Avere accanto qualcuno che ci fa stare bene, che ci comprende, che ci è amico ci da sicurezza, ci infonde fiducia e genera autostima, tutto questo ci dona uno spirito ed una forza unica in ogni campo della nostra vita, siamo migliori sul campo professionale e familiare ed entriamo in un circolo di positività e gioia che rende la nostra vita speciale.

Ogni coppia può provare ad aumentare l’intimità emotiva all’interno della coppia in 5 modi:

1 -Scopri perché tieni le persone lontane da te

Se non permetti al tuo rapporto di evolvere in una intimità emotiva forse è perché stai mettendo dei vincoli e tieni le persone lontane o meglio vicine ma non troppo. Questi limiti potrebbero essere il risultato di delusioni passate. Potresti anche essere cresciuto in un ambiente anaffettivo o avere una personalità cinica. I motivi possono essere tanti, comprendere la ragione della tua distanza potrebbe aiutarti a creare meno distanza.

2 – Aumenta gradualmente il contatto fisico

L’intimità emotiva ha un risvolto fisico, qualunque sia il tipo di rapporto coinvolto. Per esempio una madre esprime questa connessione ai suoi figli attraverso baci ed abbracci. Le persone che sono intimamente connesse tendono a toccarsi spesso. Quando questa connessione manca il contatto fisico praticamente non esiste. Da qui l’importanza di iniziare ad avere maggior contatto fisico per stimolare gradualmente l’intimità emotiva.

LEGGI ANCHE —>Dieci buoni motivi per passare dall’amicizia all’amore

3 – Comprendi la differenza tra intimità fisica ed emotiva

Tornando alla frase della scrittrice Barbara Cartland sopracitata, mentre gli uomini riescono a dividere il sentimento dall’atto fisico le donne generalmente tendono ad avere un atto fisico per celebrare una maggiore intimità. Non avviene questo per tutti ma in grandi linee questo diverso comportamento di genere ci aiuta a scindere l’intimità fisica e sessuale come due cose diverse. E’ bene tenere presente che l’intimità fisica non genera in ogni caso intimità emotiva. L’esistenza di un contatto fisico tra due persone non implica niente. Questa parentesi serve per farvi comprendere che essere intimamente emotivi non significa essere fisicamente vicini anche se il contatto fisico come abbiamo visto al punto precedente aiuta a stimolare l’intimità emotiva. Sono due cose che non andrebbero confuse.

4 – Condividi con l’altro, a poco a poco

Come iniziano a conoscersi davvero le persone? Quando il loro livello di amicizia inizia ad evolvere? Quando iniziano a confidarsi delle cose. Essere confidenti, condividere dei sentimenti, idee, desideri e anche problemi permette alle persone di conoscersi meglio e diventare più intimi. Ovviamente è il tempo a sancire questo legame, la condivisione di ciò che accade nella nostra vita, rendere partecipe gli altri dei nostri eventi, nel tempo. Non serve raccontare in una soluzione unica tutta la nostra vita ad una persona, serve un rapporto che evolve nel tempo, e questo vale pure per la coppia.

5 – Non forzare le cose

L’intimità emotiva è un qualcosa che necessita di tempo e non va forzata. Se forzi la mano rischi di complicare la situazione. Il tutto dovrebbe avvenire nel modo più naturale possibile e dare all’altro il tempo di valutare la vostra compatibilità. Infine non aspettarsi troppo dall’altro, non siamo tutti uguali. Potrebbe avere una reazione diversa dalla tua. Chi si fa troppe illusioni spesso finisce col perdere tutto, la disillusione genera sconforto.