Home Curiosita Stirare facilmente i capi seguendo qualche trucchetto

Stirare facilmente i capi seguendo qualche trucchetto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:53
CONDIVIDI

Stirare i capi di abbigliamento facilmente, si può, basta seguire qualche consiglio utile, per rendere più piacevole questa faccenda domestica. Scopriamo come.

Consigli per stirare
Stirare Foto:Adobe Stock

Stirare i capi di abbigliamento non è molto piacevole, in particolar modo quando sono presenti nella cesta camicie e capi di lino. Eppur vero che non si può fare a meno di stirare, soprattutto quando i capi, sono molto stropicciati. Infatti in questo caso, il lavoro si triplica, perchè occorre più lavoro e molta precisione per renderli perfetti.

C’è un modo per rendere questo dovere un piacere?

La risposta ve la diamo noi di CheDonna.it, su come stirare facilmente i capi e utilizzare qualche tecnica per farvi risparmiare tempo e fatica.

SULLO STESSO ARGOMENTO:Bucato fresco e profumato a lungo | Segui i consigli

Stirare facilmente: segui i consigli

Lavare capi di abbigliamento
Suddividere il bucato Foto:Adobe Stock

Stirare i capi, può essere un piacere e non un dovere se si seguono delle tecniche che facilitano il lavoro. Innanzitutto si può facilitare lo stiro se si leggono bene le etichette, infatti ci sono dei simboli che ci facilitano il lavoro.

Innanzitutto accertatevi che il simbolo del ferro da stiro, non sia barrato con una croce, il che significa che il capo può essere stirato. Purtroppo, ci sono alcuni capi di abbigliamento, che devono essere stirati necessariamente,  affinché abbiano un aspetto bello. Potete velocizzare la stiratura se si seguono alcuni step utili.

1- Selezionare i capi in base al tessuto: le camicie, abiti e pantaloni, richiedono dei metodi leggermente diversi. Dividete i capi per tessuti, iniziate prima a stirare i capi che non necessitano di temperature elevate. Poi passate a quelli con temperature elevate, alzate la temperatura del ferro. In questo modo non rischiate di stirare i capi più delicati con temperature alte.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Ecco come lavare le lenzuola in lavatrice in modo perfetto

2- Inumidire i capi: alcuni capi come lenzuola, camicie e abiti di lino, si possono stirare facilmente se vengono inumiditi. Oppure in alternativa, potete poggiare sui capi un panno umido e poi stirate, oppure potete stirarli prima dell’asciugatura completa all’aria.

Ricordate che se i capi sono troppo asciutti e secchi sarà difficile ottenere una stiratura perfetta e senza pieghe. Nel caso in cui utilizzate l’asciugatura, potete selezionare un programma che non asciughi totalmente il bucato, ma lo lascia un pò umido.

3- Scegliere la temperatura adatta: leggete sempre l’etichetta presente nei capi, che vi indicano la temperatura adatta per stirare. Il simbolo del ferro riportato in etichetta, se presenta un solo punto, significa che va stirato alla temperatura più bassa. Se ci sono due punti, potete selezionare un livello intermedio. I tre punti invece si può selezionare una temperatura più alta, consigliato in questo caso i tessuti come cotone e lino.

4- Stirare al rovescio: i vestiti, pantaloni, camicie e tutti i capi da stirare, se sono di colore scuro, vanno stirati al rovescio. Purtroppo la temperatura, può far diventare lucidi i capi, oppure, si possono formarsi degli aloni quando entrano in contatto con il ferro da stiro. Fate attenzione anche ai capi che presentano stampe, perchè se vanno a contatto diretto con la piastra calda del ferro si possono incollare alla piastra stessa. Stesso discorso vale per le applicazioni, pailettes e decorazioni varie.

Stirare correttamente i capi

stirare
Stirare i capi Foto: Istock Photo

Non tutti i capi vanno stirati alla stessa maniera, ma se si seguono alcuni trucchetti, si può stirare perfettamente e velocemente.

Sicuramente alcuni capi come camicie, magliette e abiti, si possono appendere umidi su una gruccia e lasciarli asciugare all’aria aperta e non direttamente sullo stendibiancheria. In questo modo le fibre dei tessuti, si appiattiranno e si faciliterà la stiratura. Dopo il normale lavaggio dei panni, non lasciateli in lavatrice, ma vanno tolti subito, per evitare che si stropicciano.

Poi vanno sbattuti energicamente per 3 volte, in questo modo eliminerete le prime pieghe. Nel caso in cui i capi lavati sono molto stropicciati, potete tirare bene gli orli, le tasche e le cuciture, poi li stendete come di consueto. Invece per le camicie di cotone, potete utilizzare questa tecnica, in una bottiglia con lo spruzzino mettete l’acqua e un po’ di ammorbidente, poi vaporizzate sulla camicia appesa su una gruccia. In questo modo, ammorbidite il tessuto e non si formeranno le pieghe.

Nel caso delle magliette e maglioni, stirate al rovescio, soprattutto se sono presenti pailettes e decorazioni. Mettete sull’asse da stiro, la maglietta, stendete bene con le mani eventuali pieghe. Poi passate il ferro da stiro, esercitando una leggera pressione, poi girate la maglietta dall’altro lato e stirate. Fate attenzione a non formare altre pieghe.

In caso di camicie, procedete in questo modo, innanzitutto, si consiglia di utilizzare l’asse da stiro per le maniche, che facilita il lavoro.

Iniziate a stirare secondo questo ordine: il colletto, le spalle, la parte davanti dove ci sono i bottoni e le maniche, poi proseguite a stirare tutto.

Le gonne e gli abiti dal colletto verso il basso, dovete procedere come con la camicia, iniziate proprio dal colletto. Invece la gonna, va infilata sull’asse muovendo poi il ferro dall’orlo verso la vita.

I pantaloni, invece,vanno stirati dalla vita verso la gamba, ma se presentano le tasche, mettetele al rovescio e inizia proprio da questi elementi. In caso di pantaloni senza tasche, infilate sull’asse da stiro per la vita e iniziate a lisciare questa zona, fate attenzione a non formare le pieghe. Poggiate i pantaloni sull’asse con le gambe sovrapposte, stirate accertatevi che le cuciture siano allineate. Adesso per stirare la parte interna, piegate la gamba superiore verso la vita e stirate. Successivamente, capovolgete i pantaloni e ripetete la procedura sull’altro lato.

Consigli per facilitare la stiratura

lavatrice
Lavare in lavatrice Foto: Istock Photos

 La stiratura dei capi, si può facilitare seguendo alcuno trucchetti, scopriamo quali.

1- Lavare correttamente i capi: se si segue uno specifico lavaggio, si può evitare di stirare i capi di abbigliamento. Mettete nel cestello della lavatrice i capi, sempre dello stesso colore e tessuto, in questo modo da garantire un buon lavaggio. Selezionate un programma breve, che di solito la temperatura oscilla tra i 30°-40°. Impostare la centrifuga poco intensa, in questo modo i capi non si stropicceranno. Ricordate che i lavaggi a temperatura elevata, stropicciano i capi.

Quando inserite i capi, non buttateli così come vi capita, magari piegateli per evitare si stropicciarli ulteriormente. Non riempite troppo la lavatrice, perche troppi vestiti insieme, si potranno stropicciare. Sicuramente il lavaggio delicato è consigliato quando i capi non sono molto sporchi, utilizzate comunque poco detersivo.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Bucato perfetto | Ecco cosa devi aggiungere in lavatrice

2- Stendere il bucato: anche stendere il bucato in certo modo può facilitare l’asciugatura. Gli abiti, vanno sulla grucce, mentre le magliette, le potete appendete con le mollette sul bordo inferiore e il collo rivolto verso il basso. I pantaloni, invece li stendete dalla vita tirando bene il tessuto con le mani. Quando fuori è brutto tempo e piove, lasciate i capi in bagno, così il vapore stirerà le pieghe.

come lavare le lenzuola in lavatrice in modo perfetto
Fonte foto: Pixabay

Le lenzuola, tovaglie e federe, stendetele con le mani, se siete in due è meglio, le piegate  a metà e poi di nuovo a metà. Poi le tirate dall’estremità, nel caso in cui avete  l’asciugatrice, basta che selezionano il  programma che non prevede la stiratura dei panni.