Home Matrimonio I 7 errori più comuni in un matrimonio da evitare assolutamente

I 7 errori più comuni in un matrimonio da evitare assolutamente

CONDIVIDI

I 7 errori più comuni in un matrimonio da evitare assolutamente per non compromettere il giorno delle nozze

7 errori da evitare nel matrimonio (Istock)

Il giorno del matrimonio nella vita di una coppia -e della donna in modo particolare – è un giorno magico che corona il sogno dell’amore con la A maiuscola. Ecco perché è buona regola seguire scrupolosamente alcuni consigli in modo da evitare di commettere degli errori che potrebbero trasformare quel giorno in un giorno “imbarazzante”.Il matrimonio è fatto di tante piccole cose e dal momento che sono i dettagli a fare la differenza, meglio prestare molta attenzione anche a loro. Qui di seguito trovate una lista dei 7 errori più comuni e, dunque da evitare assolutamente: leggete, prendete nota e cercate di evitarli! Dall’abito da sposa, sino al menu passando per l’acconciatura e la bellezza, insomma tutto, nel giorno delle nozze, ha una sua precisa “regola” e sarebbe buona cosa seguire le istruzioni per uscirne indenni e godersi il giorno delle nozze in serenità e in allegria

Potrebbe interessarti anche: Matrimonio: come scegliere la torta nuziale perfetta 

I 7 errori più comuni in un matrimonio da evitare: 1.  La Bellezza

Partiamo proprio dalla bellezza. E si, perché rovinare il matrimonio per degli errori comuni legati, poi, proprio alla bellezza è sconveniente. In questo caso parliamo di errori comuni che le sposine commettono abitualmente senza rendersene conto. Quali sono? Ecco la lista:

Autoabbronzante la mattina del grande giorno. Lo spray in tono dorato è una buona idea, ma non lo stesso giorno del matrimonio! Potreste macchiare il vestito o ritrovarvi color aragosta. Evitate l’autoabbronzante specie se vi sposate in autunno o in inverno, finireste con l’apparire poco naturali e troppo in contrasto con l’abito bianco. Meglio optare per un buon make up. Se volete un po’ di colore, allora via libera a qualche lampada trifacciale ma, anche in questo caso, fatela almeno due giorni prima del grande giorno e usate sempre una protezione! Sarebbe poco carino vedere la sposa tutta rossa in viso e il trucco, anche se accuratamente fatto non vi donerebbe affatto. Troppo sole a ridosso del grande giorno? Assolutamente no! Proteggete soprattutto viso e décolleté.

Depilarsi qualche giorno prima. Pessima idea la ceretta il giorno prima, meglio farla 2 o 3 giorni prima per non rischiare rossori e irritazioni. Fate prima un peeling generale e uno scrub e successivamente procedete con la depilazione. Sconsigliata assolutamente la ceretta e una seduta al solarium lo stesso giorno a meno che non vogliate incappare in brutte irritazioni cutanee, ma scommetto che non siete le tipe! Se non siete pratiche con la depilazione, prendete appuntamento da una buona estetista che saprà risplendere la vostra pelle per il giorno del vostro matrimonio.

Dieta estrema. Se volete perdere qualche chilo iniziate qualche mese prima con una dieta equilibrata e sana, senza troppe rinunce che vi rendano irritabili e stressate. La proposta, l’addio al nubilato, le prove del menù, sono tutti momenti importanti del matrimonio, concedetevi qualche strappo alla regola.Non c’è nessuna ragione per cambiare le forme del proprio corpo il giorno del matrimonio; evitate di spendere un sacco di soldi in massaggi modellanti e valorizzate le vostre curve naturali.

Alcool senza limiti. Un grave errore è quello di bere super alcolici la settimana prima delle nozze; occhiaie, cellulite e disidratazione sono i rischi da non correre. Se volete festeggiare per l’imminente matrimonio va benissimo e, anzi, dovete farlo, ma con moderazione. Una sposa brilla o con i postumi di una sbornia è davvero ridicolo da vedere. In più bere troppo può causare gravi complicanze come mal di stomaco, nausea e dolori addominali. Volete davvero ritrovarvi così il giorno del vostro matrimonio? Scommetto di no!

Smalto normale. Per un giorno così importante scegliete lo smalto in gel o il semi permanente, non potete rischiare che si rovini durante un brindisi! Un colore pastello o un colore bianco o nude è l’ideale per una sposa. Attenzione anche alla lunghezza delle unghie, non deve essere eccessivamente lunga e ne tantomeno appuntita stile “strega”. La parola d’ordine in questo caso è eleganza. Una mano pulita e ordinata è quello che vi farà risplendere. E poi, la mano, il giorno delle vostre nozze sarà ammirata da molti, specie dalle vostre care amiche che vorranno vedere la fede nuziale.

Potrebbe interessarti anche: Breve guida organizzativa al matrimonio perfetto – VIDEO

2. Il Make up: errori da evitare!

Prodotti makeup da portare in vacanza 7 errori da evitare in un matrimonio (Istock)

Il Make up per una sposa, si sa, è fondamentale per apparire raggiante, solare, dolce e romantica. Insomma, il make up è studiato appositamente per far brillare la sposa nel giorno più importante della sua vita amorosa. Quindi, è cosa giusta non sbagliare assolutamente nulla. Evitiamo alcuni errori semplici che, però le spose spesso commettono.

Il make up deve rappresentarvi.La cosa peggiore che può capitare alla sposa è sentirsi diversa ed irriconoscibile; scegliete un make up che non stravolga la vostra immagine ma che allo stesso tempo vi “protegga” dalle lacrime facili. Ecco che allora non dovete assolutamente dimenticare di usare trucchi esclusivamente waterproof.Le lacrime sono date 1:2; la probabilità è altissima, quindi fazzoletti alla mano e make up resistente all’acqua in caso di commozione.

Potrebbe interessarti anche: Capelli: il colore top dell’autunno-inverno 2019/20? Il viola

Non dimenticare il wedding kit. Se ancora non sapete cosa sia il wedding kit, dovete rimediare all’istante e non varcare la soglia della chiesa senza! In pratica è un comodo kit salva sposa contenente all’interno una serie di “cose” di vitale importanza per la sposa nel giorno del matrimonio. Tanto per cominciare NON dovrebbero mancare forcine per capelli, elastici e pettine ma anche correttore, lucida labbra, salviettine anti lucidità, deodorante: se l’acconciatura da sposa cede, o se il caldo si fa difficile da sopportare, basteranno pochi tocchi per ridare freschezza al look. In più, il kit deve contenere cerotti per i piedi, ricordatevi che le scarpe da sposa saranno nuove e, molto probabilmente, dopo ore in piedi vi faranno male. I cerotti vi daranno sollievo immediato! Se celebrerai un matrimonio all’aperto, in estate, avrai bisogno di una crema che ti protegga dalle scottature, potrebbe tornare utile non solo a te ma anche a tua mamma o alle tue ospiti dalle scollature generose. Se, invece, l’emozione vi ha dato alla testa o a fine serata vi accorgete di aver esagerato con gli assaggi prendere qualcosa che vi aiuti a stare meglio come un’aspirina per il mal di testa o qualcosa per il mal di stomaco (da tenere rigorosamente nel kit). Non siete fumatrici? Meglio per voi ma, fidatevi, portate con voi anche un accendino: c’è sempre una candela che si spegne. E vi sarà utilissimo averli a portata di mano nel caso in cui voleste liberare nel cielo le romantiche lanterne volanti. La cosa migliore di questo kit è che viste le dimensioni ridotte di questi oggetti, non ci sarà bisogno di portare con voi una borsa troppo grande, anzi la vostra wedding bag potrebbe addirittura diventare un oggetto personalizzato. Potrete essere discrete e contemporaneamente avere a portata di mano ogni cosa di cui avete bisogno!

Lasciare il segno dei baci. Chi ha scelto le labbra rosse faccia molta attenzione a non stamparle in faccia a tutti gli invitati. Usate quindi un rossetto che non lascia traccia, resistente almeno 12 ore (e che sia vero!)

Fate sempre prova del trucco. Dovete provarlo almeno una volta, qualche giorno prima del matrimonio, anche per evitare errori comuni. Ricordatevi di non sbagliare il colore per la base del vostro trucco. Non deve essere né troppo chiara né troppo scura, ma del tono esatto del viso della sposa. Prima di andare dalla vostra make up artist, regalatevi una maschera idratante e opacizzante e depilate le sopracciglia (sotto consiglio di un’esperta); Non dimenticare le ciglia! Anche chi le ha naturalmente folte, non può esimersi dal mascara; negli altri casi invece suggeriamo ciglia finte. Fate uno shampoo e accompagnate il tutto con una sana dormita la sera precedente, in questo modo il viso risulterà più disteso e rilassato.

Usare il fissante. Soprattutto per chi si sposa d’estate, magari sulla spiaggia, lo spray fissante trucco è essenziale.

No ai Denti macchiati. Di rossetto o di caffè. Qualsiasi cosa non bianca è vietata sul sorriso della sposa. Prendete appuntamento dal vostro dentista per una pulizia dentale profonda. Non serve che facciate lo sbiancamento dentale, a meno che non ne abbiate assolutamente necessità ma, in tutti gli altri casi è sconsigliato!

Rispettare l’orario. Un po’ di ritardo è concesso alla sposa, ma non oltre il galateo. Il ritardo concesso alla sposa oscilla dai 10 minuti ai 20, poi sarebbe un errore per tutti gli altri invitati che attendono da ore l’arrivo della sposa. Non è carino e tanto meno corretto per loro ma anche per lo sposo che, in quei momenti sarà giù ultra ansioso di suo.

Potrebbe interessarti anche: Le prove dell’abito da sposa: cosa devi sapere per essere serena

3. L’acconciatura della sposa: errori da evitare

7 errori più comuni da evitare in un matrimonio Foto: Concita parrucchieri

Scegliere l’acconciatura da sposa giusta per un matrimonio da sogno è, insieme alla scelta dell’abito, uno dei passi più difficili da compiere per la futura sposa. Ogni donna, infatti, vuole sentirsi bellissima nel giorno del sì ed essere perfetta in ogni dettaglio, soprattutto i capelli. Tuttavia, molte commettono alcuni errori banali nella scelta della pettinatura così come nell’assumere comportamenti dannosi per la salute della chioma. Vediamo quindi quali sono le cose da non fare e gli errori da evitare per una acconciatura da sposa perfetta.

Scegli un’acconciatura adatta al tuo viso. La forma del viso di ogni donna è diversa da quella delle altre. Questo significa che ogni donna è portatrice di un fascino unico ma anche che non tutte le pettinature sono adatte a qualsiasi viso. Esistono 6 tipologie ben precise:

  • Allungato
  • A forma di rombo
  • Ovale
  • Rotondo
  • Squadrato
  • Triangolare

Un parrucchiere professionista sarà in grado di stabilire a quale categoria appartiene il vostro volto e consigliarvi sulla migliore acconciatura da sposa in base alla forma del viso. Sappiate che, molto probabilmente, dovrete rinunciare a quella pettinatura da sogno vista su Instagram: siate pronte a cambiare punto di vista e a vedervi belle in un modo nuovo e completamente diverso, almeno per un giorno!

Potrebbe interessarti anche: Come scegliere il taglio dei capelli adatto al tuo viso

Scegli un’acconciatura che parli di te. Un errore comune è quello di scegliere acconciature da sposa estreme, molto elaborate e difficili da realizzare, oltre che da “smontare” al termine dei festeggiamenti.  Pettinature simili rischiano di appesantire la testa, provocando anche forti emicranie durante la giornata, e potrebbero generare un effetto opposto a quello sperato. Se, infatti, il vostro obiettivo è puntare su una pettinature in stile Maria Antonietta per risultare più eleganti, sappiate che l’eleganza in senso moderno, rispetta tutt’altri canoni! Quindi, quale acconciatura scegliere? Puntate sulla semplicità! Se la vostra è una chioma molto folta, scegliete un semi raccolto laterale, per mettere in ordine la capigliatura, oppure scegliete accessori e dettagli preziosi abbinati all’abito, per rendere più raffinato l’outfit.

No a cambiamenti di look drastici. Rischiereste di non vedervi belle in un momento di grande agitazione e non è il caso di aggiungere stress allo stress! Fate diverse prove nel corso dei mesi precedenti e stabilite prima quale sarà lo stile della pettinatura così come il colore.

Vietata anche la tinta a poche ore dal matrimonio: potreste avere una reazione allergica o il tanto desiderato biondo oro potrebbe rivelarsi un pallido color carota o topo! Per scongiurare eventuali effetti indesiderati, chiedete al vostro parrucchiere di miscelare qualche goccia di olii essenziali dermo-calmanti alla tinta. Gli olii naturali prevengono prurito, rossori ed irritazioni causati dalla colorazione, specialmente sulle pelli sensibili.

L’acconciatura deve essere in linea con l’abito da sposa.La scelta della pettinatura dipende moltissimo anche dall’abito. Se la scollatura è profonda sul décolleté preferite un semiraccolto, se invece è profonda sulla schiena evitate i capelli sciolti perché altrimenti sacrifichereste il dettaglio più bello dell’abito. In ultimo, Le spose che indossano velo o fermagli devono ricordarsi di portarli anche per la prova.

Potrebbe interessarti anche: Il velo da sposa? Sceglilo in base alla forma del viso

4. L’abito da sposa: errori da evitare

7 errori da evitare in un matrimonio (Istock Photos)

Per molte è l’abito più importante che indosseranno e tutte, ma davvero tutte, vogliono essere certe che sia assolutamente perfetto. Ma forse avere 35 pareri diversi non è la strategia giusta per scegliere l’abito da sposa che avete sempre sognato, quello che vi porta a dire “Sì, lo voglio”. Vediamo nello specifico gli errori da evitare nella scelta dell’abito da sposa e non solo:

Non portate troppe persone alla prova dell’abito. E’ meglio andare alla prova dell’abito con poche e fidate persone. Il rischio, altrimenti, è quello di essere influenzati da pareri non di “merito” e di far nascere ancora più dubbi di quelli che già vi creerete voi stesse. La scelta migliore è quella dell’accoppiata mamma e wedding planner (ovviamente!) ma se non avete la wedding planner, una sola amica o sorella fidata andrà più che bene. Quando sarete in atelier per la scelta de vostro abito non provate di tutto. Anche questo approccio è sbagliato, genera confusione e caos anche nella mente della sposa più sicura. Provate una decina di abiti scelti con l’aiuto degli esperti: fatevi accompagnare dallo staff dell’atelier. Non lasciatevi influenzare da mamma o suocera, scegliete solo quando siete sicure al 100% che quello è l’abito giusto.

Pianificate in modo ordinato il tour degli atelier.È bene pianificare in modo sensato il tour degli atelier. Vedere troppi abiti non fa altro che creare confusione ed a volte si finisce per scegliere un abito perché si è portate allo sfinimento o dettate dalla fretta per la data imminente. Meglio dunque prefissarsi un budget e chiarirsi le idee sulla tipologia di abito. Credere che più è caro, più è bello è una formula che non esiste, anzi moltissime spose millennials hanno scelto abiti da sposa low cost ed elegantissimi. L’abito da sposa è un vestito speciale e va provato almeno una volta per capire se servono alcune modifiche; meglio evitare di prenderlo on line, a meno che non sia possibile fare piccoli cambi e se manca un anno al matrimonio, anche chi ha già trovato l’abito dei suoi sogni dovrebbe aspettare un attimo prima di fare l’acquisto, per una questione di taglia e di possibili sconti!

Potrebbe interessarti anche: Abito da sposa perfetto? Sceglilo in base alla forma del tuo corpo

Scegliete un abito che si abbini al tema del matrimonio. Abito e matrimonio devono avere lo stesso fil rouge. Cercate dunque di pensare allo stile e al tema del matrimonio e scegliere un abito coerente con il tono delle nozze. Molte volte si vedono spose sposarsi in una chiesa di campagna con un abito degno dell’Abbazia di Westminster e l’effetto è sempre un po’ contrastante. Così come per pettinatura e make up, anche l’abito deve essere adatto al mood del matrimonio.

L’abito deve valorizzarvi e creare emozioni.L’abito deve emozionare ma deve anche valorizzare la sposa, che è l’indiscussa protagonista delle nozze e colei sulla quale tutti gli occhi sono puntati. Fondamentale quindi optare per modelli che valorizzino la fisicità e camuffino i difetti. Il modello ad A è sicuramente quello che aiuta il ventaglio più disparato di fisicità, così come la sirena è un modello molto “pericoloso”, non tanto perché evidenzia un corpo non da modella ma perché rischia la stragrande maggioranza delle volte di rendere volgare e fuori luogo la sposa.Comprare un abito bello ma scomodo  è un errore che fanno molte spose, innamorate di un modello da favola che poi risulta impossibile da indossare e trasforma la giornata più bella della vita in un incubo! Stesso discorso vale per le scarpe: L’euforia e l’emozione vi faranno sopportare i tacchi per qualche ora in più, ma non basteranno ad arrivare a fine festa, quindi scarpe belle, indubbiamente, ma comode. Mai, e davvero mai, pensare all’abito senza pensare anche all’acconciatura e trucco. E’ inutile scegliere un abito con schiena ricamata e voler poi lasciare i lunghi capelli sciolti. Il risultato armonico e perfetto è dato dall’insieme di tutti gli elementi.

Non dare importanza al tessuto dell’abito non i termini di preziosità ma di aiuto alla forma fisica. Ad esempio, il mikado (ovvero una lavorazione speciale della seta) aiuta molto le spose particolarmente magre ad avere una certa “presenza”, così come i tessuti leggeri non segnano le forme più abbondanti. Quindi scegliete il tessuto del vostro abito in riferimento alla vostra figura.

Potrebbe interessarti anche: Bomboniere per matrimonio: idee originali, consigli e suggerimenti

5. Gli errori da evitare durante il matrimonio

7 errori da evitare in un matrimonio (Istock)

Gli errori che si commettono durante il matrimonio sono davvero tanti e spesso, gli sposi, non si rendono conto del disastro che stanno commettendo. Alcuni esempi? Eccovi una sfilza di errori da evitare!

Le foto prima del ricevimento. Un vero disastro per gli invitati. Un momento che tutti e dico, tutti, temono dopo il rito in chiesa: le foto! Spesso gli sposi non si rendono conto del tempo (ore) che passano e dell’attesa che gli invitati sono costretti ad attendere prima di mangiare. Invitati affamati è un binomio pericoloso da evitare assolutamente. Sono sicura che, da invitata, è capitato anche a te. Gli sposi spariscono per andare a fare le foto e lasciano gli invitati a girarsi i pollici fino al loro ritorno. Evitate di farvi 100 km per fare le foto del vostro matrimonio, meglio dirigersi direttamente al ricevimento, iniziare con l’aperitivo e solo dopo “sparire” per le foto. Una mossa strategica che gli invitati sicuramente apprezzeranno a stomaco pieno!

No a distanze eccessive dal rito alla location. il massimo consentito è meno di 20 minuti di distanza in auto tra il luogo della celebrazione e quello del banchetto nuziale. Anche se tutti dispongono di un navigatore, non è mai piacevole, passare ore alla ricerca della location. E poi i navigatori satellitari non sono mai al 100% affidabili. È peggio arrivare tardi alla cerimonia o perdersi lungo la strada per il ricevimento? Evitate entrambi gli inconvenienti con indicazioni precise, nel dubbio anche le coordinate GPS vanno bene. I vostri invitati potrebbero perdersi tra una location e l’altra, specie se vengono da molto lontano. L’ideale sarebbe organizzare nello stesso posto sia il rito matrimoniale che il banchetto nuziale, un must che ultimamente sta prendendo sempre più piede nei matrimoni italiani – finalmente!

Dimenticare il pasto dei fornitori. Molte coppie preparano un lunch box per fotografi, wedding planner, DJ e altri fornitori presenti il giorno del matrimonio. Prendete spunto da loro. Anche se loro sono li per lavorare per voi, fanno sempre parte del vostro giorno perfetto, quindi non dimenticate di dare loro anche da mangiare.

Non mangiare, non salutare, non ringraziare. Potrebbe risultare strano e banale ma, vi assicuro che così non è. Un errore molto comune agli sposi è quello di non mangiare durante il ricevimento. Tanti sposi presi tra saluti, fotografie e ringraziamenti dimenticano di mangiare! C’è tempo per tutto, ritagliatevi almeno uno snack. Per non dimenticare di salutare nessuno passate in tutti i tavoli per un saluto, con tanti invitati si rischia si dimenticare involontariamente qualcuno. Approfittate del giro di saluti per ringraziare tutti per essere venuti, soprattutto chi ha fatto un lungo viaggio. Ricordatevi: le coppie che vorrebbero salutare tutti si ritrovano, senza accorgersi, a non passare nemmeno un minuto insieme. Per questo suggeriamo sempre agli sposi di ritagliarsi degli attimi di intimità.

Esagerare con i brindisi. Non vale solo per gli invitati, ma anche per gli sposi; occhio a non alzare troppo il gomito! Una coppia di sposi ubriachi non è il massimo dell’eleganza e del divertimento, specie per chi sta a guardare. La stessa cosa vale per gli invitati, va bene l’open bar ma attenzione a non esagerare!

Potrebbe interessarti anche: Come organizzare un matrimonio invernale: le regole da seguire

6. Damigelle e famiglia: quali errori evitare?

7 errori da evitare in un matrimonio (Istock)

Fare l’addio troppo vicino al matrimonio. Vi servirà qualche giorno per riprendervi, meglio festeggiare la settimana prima con gli amici/amiche.

Non dare limiti ai genitori. Dovete essere chiari per evitare intromissioni spiacevoli, ricordategli che è il vostro giorno e non il loro ma non escludeteli del tutto: chiedete sempre l’opinione dei vostri parenti più stretti e cercate di compiacerli in qualche piccola cosa. Ad esempio, fate loro scegliere almeno una canzone della playlist delle nozze. Uno dei limiti da dare assolutamente ai vostri genitori è quello della lista degli invitati:La lista degli invitati diventerà a 3 zeri se la fate scegliere ai vostri genitori.

Non vestite le damigelle tutte uguali. Non imponete un modello uguale per tutte, potrebbe non stare bene ad alcune e farle sentire a disagio; al massimo chiedete lo stesso colore.

Non credete di poter fare tutto da soli.  Ci sono persone di cui potete fidarvi e che vi solleveranno di tante piccole incombenze, lasciatevi aiutare! Vi renderete presto conto che organizzare un matrimonio da soli è molto stressante; fatevi aiutare da chi è più capace, magari da una brava wedding planner o, in alternativa, da amiche fidate che si sono già sposate. Allo stesso tempo, però, fate attenzione a non caricare gli amici con responsabilità troppo grandi ed evitate le telefonate notturne o richieste impossibili a poche ore dal Sì.

Mettete in chiaro i ruoli con amici e parenti. Informate fin da subito i vostri amici e parenti su quello che vi aspettate da loro durante la cerimonia; dategli un compito semplice e chiaro, non vi deluderanno.

Se vuoi essere informato su tutte le novità sulla coppia, l’organizzazione delle nozze e il  Matrimonio in generale  CLICCA QUI

7. Foto e Musica: errori da evitare

7 errori da evitare in un matrimonio (Istock Photos)

Non scegliere un professionista. Dite no allo zio che ha appena comprato la nuova machina fotografica, le fotografie del matrimonio saranno l’unico ricordo tangibile del vostro grande giorno, affidatevi ad un professionista.

Scegliere bene il fotografo. Molti sposi scelgono un fotografo senza conoscere prima il suo stile. Chiedete di vedere il portfolio delle immagini e dei video, solo così saprete se è quello giusto per voi. Presentate al vostro fotografo sorelle, fratelli, testimoni e genitori, così saprà quali sono i protagonisti principali del vostro matrimonio. Mostrate al fotografo qualche scatto che vi piace molto, lo aiuterà a riconoscere il vostro stile preferito. L’album di nozze è un reportage degli attimi più belli, parlate col fotografo di ciò che vorreste immortalare, sarà lui a ricordarvi quali scatti fare e quando. Fate conoscere la location al fotografo prima del matrimonio. La cosa migliore è fare un sopralluogo insieme a lui, di modo che sappia come muoversi nel grande giorno.Ricordatevi di comunicare con il fotografo, è sempre meglio fare una chiacchierata prima delle nozze e chiedere tutto ciò che vi sembra importante.

Attenzione al volume della musica troppo alto. È veramente fastidioso quando la musica è troppo alta: se non riuscite a sentire i discorsi del vostro vicino di tavola, significa che avete esagerato. Evitate di far accomodare gli invitati più anziani sotto cassa. Sicuramente i giovani apprezzano di più i decibel di quanto non farà la vostra prozia; considerate anche questo aspetto nella disposizione dei tavoli. Lasciate la libertà di scelta al DJ, anche perché non è giusto imporre agli ospiti solo i vostri gusti musicali. Prima delle nozze parlate col DJ di modo che possa farsi un’idea di cosa vi piace; può essere utile anche una lista di canzoni che non sopportate per evitare brutte sorprese.

Potrebbe interessarti anche: Come scegliere le fedi nuziali perfette? I passi da seguire

Stabilite gli orari. Pianificate con il DJ a che ora volete iniziare i balli, quando farete il lancio del bouquet e il taglio della torta. Non scegliete una canzone lunghissima per il primo ballo, oppure chiedete al DJ di farla durare un po’ meno. Se non riuscite a scegliere i brani della vostra playlist, fatevi aiutare dal DJ. Vi sembrerà scontato ma assicuratevi che il DJ sia quello che avete scelto e ascoltate qualche suo mix prima di sceglierlo.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI