Home Attualità

Amazon apre il supermercato del futuro: niente casse e un cestino virtuale

CONDIVIDI
Photo by David Ryder/Getty Images

Niente casse né cassieri ma solo telecamere, sensori e cestini virtuali. E’ Amazon Go ma tutti già lo conoscono come il “supermercato del futuro”.

Il primo store pilota della nuova iniziativa della multinazionale di Jeff Bezos è stato aperto recentemente a Seattle e conta ben 167 metri quadrati di superficie.

Proprio come per il check in di un volo, qui si entra passando semplicemente il cellulare con l’apposita app aperta e il relativo QR code visibile, si prende ciò che si vuole e si esce: niente file alle casse nè pagamenti, tutto finisce nel cestino virtuale e si paga in automatico con la carta collegata.

Come è possibile tutto ciò? Grazie al la tecnologia denominata “Just Walk Out”, un sistema sviluppato ad hoc dall’azienda che, per dar vita a un simile impeccabile meccanismo, ha studiato per anni le abitudini dei consumatori americani. Il desiderio che il sistema funzionasse alla perfezione ha fatto ritardare di un anno l’apertura del punto vendita, in fase di test da dicembre del 2016 e la cui apertura era prevista inizialmente nei primi mesi dello scorso anno.

Adesso però Amazon Go è realmente un sogno divenuto realtà: dietro ogni singolo prodotto del supermercato c’è un sensore che ne studia i movimenti e permette al sistema di capire che cosa prendete, che cosa riposate e che cosa portate a casa. Usciti dal negozio la spesa sarà fatta senza nemmeno una fila o un istante di attesa: il pagamento avverrà in automatico e la ricevuta comparira come per magia sulla vostra app.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Rivoluzione Amazon: i pacchi arrivano in un’ora

Una macchina perfetta che al momento di trova solo a Seattle, sulla strada che circonda la sede principale della compagnia. Niente paura però: è solo il primo dei 2mila punti vendita Amazon go previsti dall’azienda. Preparatevi a cambiare il concetto stesso di “fare la spesa”.