Home Bellezza Capelli Capelli lisci senza piastra? Ecco come farli in 5 step

Capelli lisci senza piastra? Ecco come farli in 5 step

CONDIVIDI

Capelli lisci senza piastra? Si può se sai come farlo | Ecco i 5 step da seguire per avere capelli lisci e setosi senza l’uso della piastra

capelli capelli lisci senza piastra come fare Istock Photos

Chi tra voi donne non desidera avere dei capelli lisci, setosi e morbidi senza dover, ogni volta, usare la piastra lisciante per i capelli? La maggior parte di noi donne, a parte quelle due fortunate che asciugano i capelli al naturale e sfoggiano chiome naturalmente liscie, per tutte le altre, questo rimane un sogno. Sì, un sogno fino ad ora, perché, in realtà, si possono avere i capelli lisci senza l’uso della piastra. Come fare? Basta seguire delle semplici regole che noi vogliamo chiamare step: i 5 step per avere una chioma liscia, fluente e setosa senza usare la piastra dei capelli! Che poi, si sa, sottoporre spesso i capelli all’uso di piastre liscianti porta le nostre capigliature a risultare stressati dal calore altissimo. Le fonti di calore sono pessime alleate dei capelli, a lungo andare rendono i capelli sfibrati, secchi e tendenzialmente fragili. Risultato? Un disastro su tutti fronti, quindi, se possibile, usare il meno possibile l’uso di fonti di calore aggressivi come piastre, arricciacapelli e simili, sarebbe una valida alternativa. O quantomeno usare degli appositi olii prima dell’asciugatura in modo da rivestire il capello e tenerlo il più possibile al riparo. Detto ciò, scopriamo, dunque, come avere una capigliatura liscia senza uso di piastra.

Leggi anche: >>>>

Capelli lisci senza l’uso della piastra | I 5 step da seguire

capelli lisci senza piastra ecco come (Istock Photos)

Sin dalla fine del XIX secolo, la piastra è diventato un elemento immancabile nel bagno di molte donne. Tuttavia, oggi sappiamo che utilizzarla con regolarità può danneggiare seriamente la chioma. Chi ha i capelli leggermente ondulati o un po’ ricci a volte vorrebbe lisciarli, ma senza danneggiarli. Infatti, i prodotti chimici a base di sostanze caustiche e la piastra rovente possono rovinarli. Per fortuna esistono numerose tecniche che non prevedono il calore per ottenere un capello liscio: sono metodi ideali per i capelli non particolarmente mossi, mentre i ricci più definiti solitamente richiedono almeno un po’ di calore. Questo articolo ti spiegherà come preparare i capelli per massimizzare gli effetti della stiratura. Inoltre, ti illustrerà dei metodi per lisciarli senza calore e ottenere un risultato liscio e setoso con l’asciugacapelli, minimizzando però i danni tipici del procedimento.

In molte occasioni abbiamo spiegato che sottoporre costantemente i capelli al calore può causare danni irreversibili e renderli secchi, opachi e deboli. Se siete alla ricerca di un metodo naturale per prendervene cura e mantenerli puliti, leggete i 5 step che proponiamo per lisciare i capelli senza piastra.

Leggi anche: >>>> 

1° Step: Cura i capelli con uno shampoo e un balsamo idratante

capelli lisci senza piastra come fare (Istock)

Per avere capelli lisci e luminosi, bisogna partire da una base sana; questo significa che è necessario curarli sin dal momento del lavaggio. In effetti, i prodotti sono importanti, specialmente se sottoporrai i capelli a un certo stress o proverai a fare una pettinatura che generalmente non realizzi, come la piega liscia. In particolare, i capelli mossi e ricci tendono a seccarsi facilmente, e la cuticola, ovvero lo strato più esterno, spesso è più ruvida. Quindi, cosa fare?

  • Uno shampoo idratante ti aiuterà appunto a idratare il fusto e le cuticole per ottenere un risultato più liscio, senza effetto crespo e capelli spezzati.
  • Quando devi scegliere uno shampoo idratante, leggi recensioni online e cerca prodotti la cui etichetta indichi aggettivi come “nutriente”, “emolliente” e “idratante”.

Alterna tra un balsamo a base di proteine e uno idratante. Le proteine contenute nei balsami creano una pellicola protettiva sui capelli. Essa liscia le cuticole, e riduce l’effetto crespo e la comparsa di nodi. Inoltre, le proteine penetrano nel fusto per lisciarlo. Nel tuo caso specifico, hai bisogno sia di idratazione che di proteine. I capelli saranno dunque elastici, cioè si allungheranno senza spezzarsi, un indicatore fondamentale della loro salute. Di conseguenza, devi trovare un equilibrio tra queste due caratteristiche:

  • Se hai capelli ricci e sani, alterna tra balsami a base di proteine (contenenti germe di grano, cheratina, seta, latte, collagene o soia) e balsami idratanti.
  • Detto questo, se i capelli  sono crespi e secci al tatto, sono molto elastici ma comunque si spezzano, sembrano spenti quando sono bagnati, i ricci o la pettinatura non tengono a lungo, usa più spesso un balsamo a base di proteine.
  • Utilizza più spesso un balsamo districante ai semi di lino o idratante se i capelli si spezzano molto facilmente, sono fragili o dalla consistenza simile alla paglia, sono poco elastici.
  • Quando devi scegliere prodotti contenenti proteine, sulla confezione cerca aggettivi come “fortificante”, “rafforzante” e “riparatore”.
  • Se sei alla ricerca di un balsamo nutriente, tieniti alla larga dai prodotti contenenti siliconi. Sigillano il fusto e danno una parvenza di idratazione, ma in realtà a lungo andare lo seccano.
  • Invece, scegli un balsamo nutriente contenente oli come quello di argan, jojoba e ricino, vitamina E, burro di karité e di cacao.
  • Preferisci un prodotto contenente un olio come quello di cocco, olio di mandorle dolci o avocado, pantenolo, cheratina, aminoacidi, ceramidi o prova l’olio di Neem, un elisir di bellezza per capelli.
  • Puoi anche preparare un impacco lisciante naturale mescolando 250 ml di latte intero o di cocco con 1 cucchiaio di miele. Massaggiala sui capelli e lasciala in posa per un’ora prima di risciacquarla.

2° Step: Lisciare i capelli anche senza calore

capelli lisci senza piastra ecco come (Istock)

Quando pensi all’asciugatura e/o alla stiratura, probabilmente associ il phon al calore. Tuttavia, è possibile asciugare i capelli con un getto di aria fredda. Hai capelli dalla consistenza normale o sottile? Dopo lo shampoo e l’applicazione del balsamo, nebulizza delicatamente uno spray per capelli termo protettore e anticrespo, lisciante, effetto seta privo di oli o siliconi (spesso contenuti nei prodotti che promettono lucentezza). Se i capelli sono più spessi, piuttosto ondulati o ricci, utilizza una dose di crema o lozione lisciante dalle dimensioni pari a una moneta.

  • Mentre li asciughi con la temperatura fredda, utilizza delle pinze al fine di lavorarli per sezioni e dirigi il getto dell’aria verso il basso per mantenere piatte le cuticole. Districali delicatamente con un pettine a denti larghi o medi dalle radici alle punte. Afferrali dalle punte e mantienili tesi per diversi secondi.
  • In caso di capelli normali e fini, concludi con uno spray di finitura anticrespo o lisciante privo di siliconi o oli, oppure utilizza una lacca a tenuta leggera. Per capelli più spessi, utilizza una dose di siero di finitura delle dimensioni di un pisello o una goccia di olio di Argan.
  • preferisci sempre i prodotti nella quale l’etichetta indica parole come “anticrespo”, “effetto seta”, “lisciante”, “senza calore” e “senza piastra”.
  • Usa Spazzole in setole di cinghiale: quando pettini i capelli, dopo il lavaggio, fallo con una spazzola che abbia setole di cinghiale. Questo perché la spazzola in setole di cinghiale raccoglie il sebo naturale alle radici e lo distribuisce sulle lunghezze per dare una brillantezza naturale.
  • Se puoi, lasciali asciugare all’aria, ma pettinali ogni 2-3 minuti. Quando li pettini, parti dalle radici e procedi verso il basso, afferrando ogni ciocca dalla punta e mantenendola sollevata per diversi secondi per favorire la stiratura.

3° Step: Usa i bigodini larghi per lisciare i capelli

Capelli lisci senza piastra ecco come iStock Photos

Una volta, quando ancora non esistevano le piastre, le nostre mamme o nonne, utilizzavano i bigodini per lisciare i capelli in modo naturale. Un metodo diventato, ora, obsoleto, per diverse ragioni. Primo fra tutti il tempo a disposizione è sempre meno e l’asciugatura con i bigodini richiede tempi più lunghi. Secondo, la scomodità. Ma vediamo il lato positivo: la fluidità dei capelli e la morbidezza vi faranno ricredere! Quindi dopo lo shampoo e l’applicazione del balsamo, strizza l’acqua in eccesso dai capelli e tamponali. Applica uno spray, una lozione o una crema anticrespo, lisciante o effetto seta.

  • Fai la riga seguendo quella naturale: otterrai due sezioni.
  • Successivamente, suddividi ognuna di queste ciocche in altre 2-3 parti, a seconda di quanto sono folti i tuoi capelli.
  • Arrotola ogni ciocca su un bigodino dal diametro simile a quello di una lattina, e fissalo bene con una pinza grande.
  • Lascia che i capelli si asciughino completamente all’aria, altrimenti ritorneranno i ricci o le onde;
  • Togli un bigodino alla volta, nebulizzando su ogni ciocca uno spray di finitura anticrespo, effetto seta o lisciante mentre prosegui. In seguito, districali bene con un pettine a denti larghi.
  • In alternativa, puoi togliere tutti i bigodini, pettinare i capelli e poi, se sono spessi, utilizzare uno spray o un siero di finitura.

Leggi anche: >>>> Black Friday 2019 | Le occasioni per la bellezza dei tuoi capelli

4° Step: Il Phon perfetto per lisciare i capelli

capelli lisci senza piastra ecco come (Istock)

La cosa migliore per avere capelli lisci e velocemente? Usare un buon phon. Inutile girarci intorno: purtroppo il calore è dannoso per i capelli. Il segreto è minimizzare i danni. Quindi, è imprescindibile usare prodotti per il lavaggio e l’idratazione di qualità. In secondo luogo, è bene scegliere attrezzature valide per la messa in piega. Oltre al phon classico, esistono numerosi modelli sul mercato.

  • Phon in ceramica emettono un calore a infrarossi che viene distribuito uniformemente, risultando meno dannoso.
  • Phon a ioni, che rilasciano ioni negativi per rompere le molecole dell’acqua e appiattire le cuticole capillari, riducono l’effetto crespo e garantiscono lucentezza.
  • Phon alla tormalina emettono calore a infrarossi e rilasciano ioni negativi; anch’essi chiudono le cuticole, donano un risultato più liscio e con un minore effetto crespo.

Per fare la messa in piega liscia con il phon, i capelli verranno sottoposti a molto calore, specialmente se sono lunghi, folti o piuttosto ricci. Come minimo, dovresti procurarti un asciugacapelli di ceramica da 1300-1875 watt con molteplici configurazioni di calore e velocità, oltre al tasto di raffreddamento. Se hai intenzione di lisciare abbastanza spesso i capelli, dovresti considerare seriamente l’investimento in un asciugacapelli di ceramica a ioni o di ceramica e tormalina.

Avrai risultati decisamente migliori anche se comprerai un phon con un beccuccio stretto, oppure uno che sia compatibile con questi accessori venduti separatamente. Ciò ti permette di dirigere il getto direttamente sulla ciocca di capelli che devi asciugare, il che aiuta a creare volume alle radici quando le sollevi con la spazzola. Inoltre, ti permette di lisciarli, perché le ciocche non svolazzeranno ovunque. Come asciugarli con il phon?

  • Come prima cosa dirigi sempre il phon verso il basso. In questo modo, la cuticola capillare appare piatta, quindi i capelli risulteranno più setosi, lisci e luminosi.
  • Assicurati di tirare con decisione la spazzola attraverso i capelli, così, mentre il beccuccio del phon la segue, vengono mantenuti dritti nel momento in cui entrano a contatto con il calore.
  • Impara a usare il tasto di raffreddamento. Se da un lato il calore aiuta a fare la messa in piega, l’aria fredda li fissa. Una volta che avrai finito di asciugare una ciocca, fissala con un getto di aria fredda per qualche secondo prima di passare alla successiva.
  • Attenzione all’umidità del bagno dove asciughi i capelli. Se questo è umido, asciuga i capelli in un’altra stanza. Come ben saprai, il calore e l’umidità sono nemici giurati dei capelli lisci. Il risultato saranno dei capelli crespi e gonfi!
  • Se hai ciuffi ribelli ostinati o che se ne vanno per conto loro, assicurati che siano completamente bagnati; mantienili piatti con una spazzola e dirigi un getto di aria calda verso di essi per 5-7 secondi. Poi, utilizza l’aria fredda per approssimativamente 10 secondi allo scopo di fissarli.

5° Step: Usa la spazzola solo quando i capelli sono quasi asciutti

capelli lisci senza piastra ecco come (Istock Photos)

Asciuga i capelli al 70% prima di usare una spazzola. Finché non avranno raggiunto questa percentuale di asciugatura, non manterranno alcuna messa in piega, nemmeno quella liscia.

Questo ti permette di evitare molti danni, perché parti da un punto in cui non hai affatto bisogno del calore, o quasi. Puoi avvolgerli con un asciugamano, lasciarli asciugare all’aria per un paio d’ore o utilizzare un asciugacapelli a temperatura tiepida o fredda. Se opti per quest’ultimo metodo, capovolgi la testa in avanti e massaggia le radici mentre li asciughi con aria tiepida. Poi, quando riporti il capo in verticale, usa un pettine a denti larghi per districarli dolcemente. Dirigi il getto d’aria verso il basso, imposta una temperatura fredda o tiepida finché non si saranno asciugati al 70%.

  • Inoltre inizia ad asciugare prima la parte anteriore dei capelli, quindi la frangia o il ciuffo.  Generalmente, i capelli sono più corti sulla parte frontale e ai lati. Di conseguenza, devi utilizzare una spazzola tonda più piccola per queste aree. Inizia con la frangia perché si asciuga più velocemente, e a quel punto può essere molto difficile lisciarla senza l’aiuto di una piastra. Utilizza la spazzola arrotolandola sotto la frangia, dirigi il getto dell’aria dalle radici alle punte. Se necessario, fissala di lato mentre lavori sul resto dei capelli.
  • dopo aver asciugato la frangia, lavora sulla sommità del capo e ai lati. Ora, utilizza una spazzola più piccola per separare una ciocca di circa 3-5 cm accanto alla tempia. Asciugala arrotolando la spazzola verso l’alto e all’indietro, lontana dall’attaccatura dei capelli. Assicurati che mentre giri la spazzola si venga a creare abbastanza tensione, così i capelli saranno ben tesi – ma non tanto da spezzarsi. Devi anche assicurarti di impostare l’asciugacapelli a una temperatura tiepida e dirigerlo all’indietro (lontano dal viso), non in avanti. Poi, afferra la ciocca con la spazzola e ripassala con il getto freddo per fissarla. Passa a un’altra ciocca.

Brevi consigli aggiuntivi

capelli lisci senza piastra, i consigli aggiuntivi (Istock)

  • Elimina regolarmente le doppie punte.
  • Non usare gli asciugamani di spugna, perché possono rendere crespi i capelli.
  • I capelli vanno sempre spazzolati con delicatezza.
  • Applica sempre un prodotto termo-protettore prima di usare la piastra.
  • Prima di uscire dalla doccia, fai un ultimo risciacquo con acqua fredda: servirà a chiudere le cuticole.
  • Una volta terminato il lavaggio, non dovete strofinarli o strizzarli in modo brusco o troppo energico. Questo può avere conseguenze negative, come nodi ed effetto crespo.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI