Dentifricio per bambini | Ecco come farlo in casa naturale e low cost

0
9

Il dentifricio si può fare in casa ed è un modo divertente per avvicinare i bambini alla pratica del lavaggio dei denti. Scopriamo come procedere. 

dentifricio fatto in casa bambini
Igiene orale bambini (Adobe Stock)

La pratica di lavarsi i denti è importante sin dalla più tenera età. Sono molti però i genitori che si chiedono come far avvicinare i propri figli ad espletare questa routine quotidiana senza fare capricci.

I bambini infatti se non adeguatamente abituati sin dal principio a lavarsi i denti potrebbero mostrarsi reticenti a spazzolarli tutti i giorni. Un’operazione che i dentisti raccomandano allo spuntare del primo dentino da latte almeno due volte al dì.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Bambini e igiene orale | Come scegliere lo spazzolino più adatto

Un metodo che potrebbe però far capitolare anche i più restii alla cura dell’igiene orale è quello di auto-produrre il dentifricio in casa. In questo modo i bambini si sentiranno partecipi di un gioco. Scopriamo come fare.

Ecco come preparare un dentifricio fatto in casa adatto ai bambini

dentifricio fatto in casa bambini
Adobe Stock

Coinvolgere i bambini alle operazioni della cura dei denti non è per tutti un’impresa semplice. In genere i piccoli andando per imitazione tenderanno a copiare i grandi. E se vedranno che mamma e papà si lavano spesso i denti saranno più portati a farlo.

Questa regola però non per tutti è valida quindi se proprio i nostri figli sono reticenti a spazzolare i denti come fare? Un metodo che potrebbe coinvolgerli è quello di proporgli un gioco: ovvero produrre il dentifricio in casa.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Impetigine e bambini | Cos’è e come combattere l’infezione della pelle

In questo modo i bambini si avvicineranno alla pratica quotidiana ma prendendola come un divertimento. Mescolando e sperimentando i vari ingredienti i piccoli si sentiranno partecipi di un gioco e saranno più portati a volersi lavare i denti, magari per provare proprio quel dentifricio fatto da loro.

Vediamo allora come procedere con ingredienti naturali e low cost.

Ingredienti

  • mezzo cucchiaino di argilla verde ventilata
  • 2 cucchiai di foglie di salvia essiccata
  • 2 cucchiai di bicarbonato
  • 5 chiodi di garofano
  • 5 gocce di olio essenziale di menta, limone, o tea tree oil.

Preparazione

Inserite tutti gli ingredienti dentro a un mixer e tritate finemente. Se sceglierete di aromatizzare con il tea tree oil ricordate che nonostante il potere antisettico dimostrato ha un gusto molto forte. Questo dentifricio sarà sotto forma di polvere che potrete conservare in un vasetto di vetro con tappo a vite. Per utilizzarlo basterà inumidire lo spazzolino e impregnarlo bene nella polvere.

Altrimenti per avere un dentifricio dalla consistenza più pastosa, simile al tradizionale dentifricio, occorrerà utlizzare ingredienti come glicerina, oli o gel. Scopriamo qualche esempio.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di olio di cocco
  • 3 cucchiai di bicarbonato
  • 1 pizzico di stevia
  • 5-10 gocce di olio essenziale a piacere

Ingredienti

  • 4 cucchiai di gel all’aloe
  • 1 cucchiaio di caolino, bicarbonato
  • 5-10 gocce di olio essenziale a piacere

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di argilla
  • 2 cucchiai di bicarbonato
  • 1 cucchiaio di glicerina
  • 5-10 gocce di olio essenziale a piacere

Preparazione 

In tutte e tre le ricette basterà mescolare gli ingredienti e il gioco è fatto. Anche in questo caso possiamo conservarli in un barattolo di vetro chiuso con un tappo a vite.

Scopri anche Dentifricio naturale e fai da te per un sorriso perfetto- VIDEO-Come fare il dentifricio all’argilla bianca a casa: ricetta  VIDEO

Addirittura c’è anche chi utilizza la frutta fresca, in particolare le fragole molto mature frullate con il bicarbonato.

dentifricio fatto in casa bambini
Adobe Stock

Insomma le alternative sono tante, basta avere solo un po’ di fantasia e inventiva. Il problema però di queste preparazioni casalinghe è il fatto di non poter integrare il fluoro.

Secondo le linee guida del Ministero della Salute, aggiornate al novembre 2013, in tema di igiene orale, per prevenire la carie è indicata la ‘fluoroprofilassi locale’ cioè l’uso di dentifrici al fluoro.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Ossiuri nei bambini | Quello che c’è da sapere sui vermi intestinali

In particolare è consigliato l’uso di un dentifricio con 1.000 ppm (parti per milione) di fluoro già a partire dai 6 mesi o da quando spuntano i primi denti da latte ai 6 anni. Due volte al giorno, in dose pea-size, ovvero grande come un pisello.

Inoltre, per massimizzare l’effetto del fluoro è consigliabile risciacquare il meno possibile dopo lo spazzolamento.

Non dimentichiamo infine che a lungo termine i prodotti a base di bicarbonato possono rovinare lo smalto dei denti quindi utilizziamo un dentifricio fatto in casa alternandolo a quello al fluoro, adatto per i bambini.

(fonte: Uppa.it e salute.gov.it)