Home Maternità Salute I videogiochi spingono i bambini all’uso di armi

I videogiochi spingono i bambini all’uso di armi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:15
CONDIVIDI

L’utilizzo di videogiochi spingerebbe i bambini all’utilizzo di armi da fuoco. L’allarmante risultato di uno studio molto recente. 

i videogiochi spingono i bambini all'utilizzo di armi da fuoco
Fonte foto: Istock

Un recente studio americano ha messo in luce come l’utilizzo di videogiochi che includono l’utilizzo di armi e di una tipologia violenta, spingerebbero i bambini all’ utilizzo di armi da fuoco. Lo studio è stato effettuato su un campione di minori ed il risultato è stato davvero allarmante.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: L’attenzione positiva rende i bambini sereni e sicuri

Sempre più bambini ogni giorno nel mondo, giocano ore ai videogiochi mentre è stato più volte consigliato da medici pediatri che l’utilizzo di questi giochi dovrebbe essere rilegato a poche ore settimanali preferendo invece i giochi all’aperto e lo sport.

Se vuoi restare sempre aggiornato sulla categoria maternità, clicca qui!

I videogiochi violenti spingono i bambini all’uso di armi da fuoco

aggressività bambini

Davvero allarmante il risultato di uno studio americano che ha dimostrato come l’utilizzo di videogiochi violenti, spingerebbe i bambini all’uso di armi da fuoco. Lo studio, condotto dalla direttrice del Johns Hopkins Center for Gun Policy and Research Cassaandra Crifasi,  è stato effettuato su un campione di 242 bambini di età compresa tra gli otto e i dodici anni. I bambini sono stati divisi in coppie e assegnati in modo casuale a tre gruppi.

Al primo gruppo, è stata data la possibilità di giocare ad una versione di Minecraft con armi da fuoco, al secondo gruppo di giocare ad una versione di Minecraft dove si utilizzavano solo spade e l’ultimo gruppo ha giocato ad una versione senza alcuna violenza.

In ogni coppia di bambini, giocava soltanto uno di loro e l’altro guardava il compagno. Dopo aver giocato per 20 minuti, tutti i bambini sono stati spostati in una stanza dove erano presenti diversi giocattoli e due pistole disarmate nascoste in un armadio. Di tutti i 242 bambini, 220 hanno trovato le pistole nascoste e di questi 76 avevano giocato al videogioco con l’utilizzo di armi. 

Dei bambini che avevano giocato al videogioco violento con pistole il 61% ha toccato le pistole disarmate, di quelli che avevano giocato con la versione dove si utilizzavano solo spade, il 56,8% ha toccato le pistole e nel gruppo che aveva giocato con la versione non violente, solo il 44,3% ha toccato le armi. Di tutti i bambini, quelli che hanno giocato con il video gioco violento, hanno premuto il grilletto più volte rispetto al resto dei compagni. Un risultato davvero allarmante che dovrebbe far riflettere tutti i genitori che a volte con molta leggerezza lasciano ore ed ore i loro figli di fronte al videogioco.

(Fonte: tomshw.it)

->>GUARDA ANCHE: 

Desideri ‘mangiare di baci’ il tuo bambino? I motivi della scienza

Bimbi dimenticati in auto: slitta l’obbligo dei sistemi anti abbandono

I tuoi figli non dovrebbero mai più sedersi in questa posizione

I figli fanno invecchiare il Dna delle madri di 11 anni

Cestino dei tesori montessoriano, cosa è e come realizzarlo

Aggressività nei bambini piccoli: fattori di influenza e comportamenti

Come curare la dermatite da pannolino al neonato: cause e rimedi

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI