Home Salute

Bimbi dimenticati in auto: slitta l’obbligo dei sistemi anti abbandono

CONDIVIDI

Bambini dimenticati in auto, pericoloso slittamento dell’obbligo dei sistemi anti abbandono. Doveva scattare il 1°luglio, rimandato a data da destinarsi. 

Fonte foto: Istock

Doveva entrare in vigore entro il 1°luglio 2019 il ‘decreto anti abbandono‘ per la sicurezza dei bambini durante il trasporto in auto, ma per un intoppo burocratico, il decreto non sarebbe entrato in vigore mettendo a rischio la vita e la sicurezza di moltissimi bambini sotto i 4 anni di età, che in estate, periodo in cui risultano essere più elevati i casi di amnesie dissociative da parte dei genitori, vivrebbero così più possibilità di essere dimenticati in auto.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: I figli fanno invecchiare il Dna delle madri di 11 anni

I sistemi anti abbandono dovrebbero essere applicati ad ogni seggiolino auto, proprio per evitare tragedie come quelle che spesso hanno riempito le pagine della cronaca anche nel nostro paese, ma complice anche la non entrata in vigore del decreto attuativo, molte case produttrici ancora non hanno iniziato a produrre seggioloni con queste caratteristiche.

Se vuoi restare sempre aggiornato sulla categoria maternità, clicca qui!

Bambini in auto: ecco cosa dice la legge sui sistemi anti abbandono

 

bambini in auto sistemi anti abbandono
Fonte foto: Istock

La legge n. 117/2018, entrata in vigore alla fine del 2018, prevede l’obbligo di equipaggiarsi con sistemi e dispositivi anti abbandono per chi trasporta in auto bambini di età inferiore ai 4 anni. Questa legge, sarebbe dovuta entrare in vigore dal 1° luglio 2019 o almeno trascorsi i 120 giorni dall’entrata in vigore del decreto,  ma ciò non avverrà perché il decreto attuativo non è stato ancora scritto in modo definitivo ed esiste soltanto come bozza di testo al 21 gennaio di quest’anno.

L’obbligo dei sistemi anti abbandono per il trasporto in auto dei bimbi più piccoli, a ridosso dell’estate sembrava essere un validissimo aiuto per tutelarne la vita. Proprio in estate infatti la temperatura all’interno di un veicolo può raggiungere in pochi minuti temperature di 50-60 gradi mandando immediatamente i bimbi in ipertermia.

Cosa è un’amnesia dissociativa 

L’amnesia dissociativa è un disturbo dovuto a stress, stanchezza e traumi che crea un vero e proprio vuoto di memoria. Si stima che questo disturbo sia all’origine della morte di almeno 600 bimbi nel mondo negli ultimi 20 anni. I soggetti colpiti da amnesia dissociativa ne sono del tutto inconsapevoli e nel caso dei bimbi dimenticati in auto, si vive un vero black out nel tragitto di tempo che va nel portare i bimbi a scuola ed arrivare sul posto di lavoro. In questi casi specifici, il sistema anti abbandono, che segnala la presenza in auto del bambino inferiore ai 4 anni di età sarebbe un vero salva vita!

->>GUARDA ANCHE: 

I tuoi figli non dovrebbero mai più sedersi in questa posizione

Bambini, dosare la loro alimentazione è fondamentale

Niente schermi fino ai 2 anni, l’OMS avverte sui danni

Morte in culla, tutte le regole per prevenirla

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI