Home Salute

Niente schermi fino ai 2 anni, l’OMS avverte sui danni

CONDIVIDI

Niente tv, tablet, smartphone e pc per i bambini prima dei 2 anni di età. A lanciare l’allarme l’OMS dopo aver stilato le nuove linee guida sulla salute dei bambini. 

L'OMS lancia l'allarme, niente schermi per i bimbi sotto i due anni
Fonte foto: Istock

Secondo una direttiva dell’OMS i bambini sotto i due anni di età andrebbero tenuti a distanza da televisore, smartphone, pc e tablet, questo l’allarme lanciato in un documento dell’Ordine Mondiale della Sanità che riguarda la salute dei bambini fino a 5 anni che non riguardano soltanto l’utilizzo di schermi e dispositivi mobili ma anche altre semplici regole che i genitori dovrebbero seguire per crescere dei figli sani.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Leggere sempre lo stesso libro a tuo figlio lo rende più intelligente

Il punto focale di questa direttiva riguarda però proprio gli schermi che i bambini non dovrebbero proprio conoscere fino ai due anni di età per evitare danni al loro sviluppo fisico e mentale. 

Se vuoi restare sempre aggiornato sulla categoria maternità, clicca qui!

OMS, niente schermi per bambini sotto i due anni di età per evitare danni fisici e mentali

Secondo l’OMS una delle cause dei problemi di sviluppo cognitivo dei bambini sotto i due anni, sarebbe proprio l’utilizzo precoce di schermi come televisori, pc, tablet e soprattutto smartphone. L’essere inchiodati di fronte a questi ‘baby sitter’ tecnologici infatti impedirebbe ai piccoli di impegnare la mente in giochi attivi, educativi e stimolanti per il loro sviluppo cognitivo. Per quanto riguarda i bimbi più grandi, quelli dai tre anni in poi invece, l’utilizzo smodato di tutta questa tecnologia porterebbe a dipendenza e all’obesità. 

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Cubo sensoriale montessoriano, cosa è e come realizzarlo-VIDEO-

Le nuove linee guida per la salute dei bambini inoltre, pongono l’accento sull’importanza di fare movimento per i bambini e stare meno seduti sul passeggino e soprattutto rispettare le giuste ore di sonno. Sbagliato dunque intrattenere e calmare i bambini dando loro un tablet magari quando si è al ristorante o metterli davanti alla tv in casa. E ancora più importanti non sottrarre loro ore di sonno preziose per uscire la sera.

Le ore di sonno secondo infatti dovrebbero essere 14-17 fino ai tre mesi, 12-16 fino all’anno di età, 11-14 fino ai tre anni per poi diventare 10-13. Durante il giorno quindi, i bambini dovrebbero essere impegnati in attività fisica e mentale e soprattutto all’aperto.

->>GUARDA ANCHE: 

Come affrontare le prima uscite fuori da casa con un neonato

Perché le mamme portano i bambini sul fianco sinistro

Come restare in forma durante la gravidanza: esercizi e sport

Baciare i figli sulla bocca, impatto psicologico e parere degli psicologi

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI