Home Maternità Salute Cestino dei tesori montessoriano, cosa è e come realizzarlo

Cestino dei tesori montessoriano, cosa è e come realizzarlo

CONDIVIDI

Il cestino dei tesori montessoriano è uno strumento pedagogico molto importante sin dai primi mesi di età. Uno strumento ludico capace di stimolare la mente dei piccoli. 

Cestino dei tesori montessori, come realizzarlo
Fonte foto: Istock

Il mondo montessoriano come sempre attinge a quello reale, quello dove è inserito il bimbo, la casa, la natura, la famiglia, per questo il cestino dei tesori, sembra essere il gioco perfetto da proporre ai bimbi sin da quando riescono a stare seduti da soli. Un mondo di oggetti atti a stimolare i cinque sensi tutti a sua disposizione, oggetti semplici e che si possono trovare comunemente in casa o nella natura.

->POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Cubo sensoriale montessoriano, cosa è e come realizzarlo-VIDEO-

In realtà il cesto dei tesori no fu strettamente una scoperta di Maria Montessori, ma essa ne fece un punto focale del gioco e dell’apprendimento nel periodo della ‘mente assorbente’. L’invenzione del cesto dei tesori, è da attribuire alla psicopedagogista britannica Elinor Goldschmied.

Se vuoi restare sempre aggiornato sulla categoria maternità, clicca qui!

Come realizzare il cesto dei tesori montessoriano

Fonte foto: pixabay

Il cesto dei tesori consiste in un cesto di materiale naturale, come il vimini per esempio, all’interno del quale si possono inserire oggetti di varia natura, colore e forma. Questi oggetti saranno a completa disposizione del bimbo che potrà prenderli, portarli alla bocca, toccarli e sentirne l’odore e il rumore che producono. Un insieme di stimoli molto importanti e attraenti per il piccolo che si concentrerà nella sua esplorazione.

Quali oggetti scegliere da inserire nel cesto dei tesori? Possibilmente oggetti di materiali naturali come stoffa, legno, sughero o metalli. Perfette le spugne naturali, gli anelli di legno o i cucchiai sempre in legno. Si possono inserire oggetti di uso quotidiano come spazzole naturali, spazzolini da denti, imbuti etc… tutti oggetti adatti all’età del piccolo, escludendo tutto ciò che possa ingoiare come palline, tappi e altri piccoli oggetti.

Il bambino sarà felice di esplorare questo nuovo mondo di giochi e sarà importante lasciarlo fare in piena libertà senza nessun condizionamento. La presenza dell’adulto basterà a farlo sentire tranquillo in questa nuova e stimolante esperienza sensoriale.

->GUARDA ANCHE: 

Bottigliette sensoriali Montessori, cosa sono e come realizzarle-VIDEO-

Le giostrine Montessoriane, cosa sono e come realizzarle-VIDEO-

Educare alla libertà con il metodo Montessori

Metodo Montessori: come realizzare il barattolo della calma

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI