Un’idea geniale per il tuo outfit? Ecco il gilet e tutte le sue possibili interpretazioni per la primavera-estate 2021

Gli outfit con il gilet sono perfetti per la primavera, perché consentono di creare un comodo e originale “effetto cipolla” senza appesantire il look: ecco tante idee per abbinare questo finto capospalla.

Il gilet è un capo d’abbigliamento che non compare troppo spesso nel guardaroba femminile e soprattutto si indossa ancora meno.

Soltanto di tanto in tanto fa capolino nei servizi delle riviste di moda, reinterpretato da qualche stilista famoso, ma non abbiamo ancora imparato a sfruttare appieno il suo potenziale.

Perfetto per outfit in stile chic rock, formale o addirittura gipsy, il gilet è in grado di sottolineare il punto vita, mettere in risalto le spalle e infine  dare a ogni look un tocco assolutamente particolare. Inoltre è estremamente versatile ed è in grado di adattarsi, grazie a piccolissimi accorgimenti, a qualsiasi tipo di stile.

Tutti i modi per abbinare il gilet nel tuo outfit

Oltre a differire per il modello, che può presentare un’abbottonatura a doppio petto o monopetto, spalline più o meno larghe e punto vita più o meno stretto, i gilet differiscono l’uno dall’altro principalmente per il materiale in cui sono realizzati.

Tra i gilet più aggressivi ci sono sicuramente quelli in pelle che ricordano molto da vicino i giubbotti tipici di chi va in motocicletta, mentre i più sportivi e casual sono quelli realizzati in tessuto di jeans.

Il gilet più classico però è quello realizzato in panno di lana o tweed, estremamente simile ai gilet maschili.

Come una vera motociclista dall’animo romantico

Come già detto, i gilet di pelle sono la versione più aggressiva di questo capo e in genere vengono adoperati per realizzare outfit sportivi dal carattere deciso.

Non tutte le donne però si sentono a proprio agio a vestire i panni della reginetta delle due ruote, quindi preferiscono “ammorbidire” la durezza di questo tipo di gilet con fantasie e tessuti molto femminili, creando un contrasto perfetto per la primavera.

Le scarpe vanno rigorosamente abbinate al gilet, quindi dovranno essere di pelle nera o di un colore coordinato a quello del gilet. Qualsiasi modello andrà bene: dall’anfibio militare (da evitare durante i caldi pomeriggi assolati, ma perfetto dal tramonto in poi) fino agli anckle boots e ai sandali di pelle con tacco o con zeppa.

Leggi anche => Come scegliere (e indossare) i sandali più belli del 2021

Absolutely casual: il gilet di jeans

Tutte abbiamo indossato un gilet di jeans nel corso della nostra adolescenza, soprattutto se siamo state adolescenti tra la fine degli anni Novanta e i Duemila.

Il gilet di jeansi si abbina letteralmente a qualsiasi outfit sportivo, è un jolly del guardaroba e sta benissimo a qualsiasi tipo di fisico.

Se si hanno le spalle piccole meglio sceglierlo con le spalline più sottili possibili e, se si ha un fisico a mela, meglio evitare quelli con le tasche sul petto, che faranno apparire la parte superiore del corpo ancora più ampia.

Uno modo carinissimo per abbinare il gilet di jeans è quello di scegliere un abito a maglina con la gonna lunga o un tubino al ginocchio. In questo modo la necessaria “rigidità” imposta dal gilet nella parte superiore dell’outfit sarà compensata da una parte inferiore “tutta curve”.

Con questo outfit si consigliano scarpe da tennis di tela, ma anche sandali con la zeppa.

Leggi anche => Tutti i modi di indossare le scarpe con la zeppa: un must dell’estate 2021

Gilet e crop top: il trend assoluto

Il crop top è uno dei protagonisti indiscussi della moda primavera – estate 2021. Si tratta di un capo adatto principalmente alle giovanissime e alle donne che non hanno problemi a far vedere il proprio addome.

Abbinare un gilet al crop top è un’ottima idea per coprire le spalle mantenendo un intrigante effetto “vedo non vedo” sul davanti.

Per completare l’outfit saranno perfetti pantaloni palazzo a vita alta ma anche jeans regular skinny jeans, da indossare soprattutto se si hanno un po’ di curve da mostrare o gambe atletiche e muscolose.

Coordinare il gilet a tutti gli altri capi, scegliendolo dello stesso materiale del crop top o dei pantaloni è una scelta azzeccatissima, in maniera da creare un look coerente nonostante i diversi volumi che lo compongono.

Il gilet fiorato stile boho chic

Il gilet fiorato, realizzato in stoffa stampata o addirittura in stoffa che ricorda la tappezzeria è un must assoluto dello stile boho chic. Si tratta infatti di un capo che dona colore e movimento a qualsiasi outfit e riesce anche a essere un notevole statement piece.

I consigli in merito all’abbinamento dei colori in questo caso non servono: per far spiccare il gilet fiorato basta scegliere capi senza stampe o decori di alcun genere. L’ideale sarebbe scegliere colori basic o molto neutri per Il top e il bottom di questo look, ma la verità è che nel boho chic non ci sono molte regole: l’importante è sentirsi assolutamente a proprio agio.

Più che concentrarsi sulle scarpe, in questo caso il consiglio è di concentrarsi sui gioielli da indossare per completare questo outfit: lo stile boho si basa in gran parte sull’accostamento di molti stili e molto bijoux differenti per creare look assolutamente unici.

Il gilet formale: like a boss girl

Il gilet in lana, senza particolari fantasie e nei colori classici dell’abbigliamento da uomo, cioè blu scuro, nero o grigio, è un ottimo alleato per creare rigorosi look professionali con poco sforzo e soprattutto senza dover necessariamente indossare una giacca che potrebbe essere scomoda e troppo calda con la bella stagione.

Anche se questo tipo di gilet è praticamente perfetto per il look da ufficio, non è detto che non si possa indossare anche con outfit più casual, abbinandolo sempre a una camicia ma stemperando la serietà del tutto con un bel paio di jeans regular o skinny.

Da leggere