Pavimenti e fughe | come pulirli con prodotti naturali

0
5

E’ davvero importante pulire i pavimenti e le fughe ma soprattutto se viene fatto in modo naturale. Scopri i prodotti naturali efficaci.

pulizie rimedi naturali
Lavare pavimenti Foto: Adobe Stock

A tutte piace avere sempre il pavimento pulito e splendente, anche se ciò richiede tempo e olio di gomito. In particolar modo le linee di fuga, che talvolta con il passer del tempo diventano più scure.

Non è proprio così difficile avere un pavimento perfettamente pulito, se si seguono dei consigli e una pulizia costante, così da evitare lo sviluppo di germi, muffa e batteri.

E’ importante per la salute di tutti i componenti della famiglia, soprattutto se ci sono dei bambini che trascorrono molto tempo a giocare sui pavimenti.

Avere il pavimento e le piastrelle sempre pulite e ben igienizzate, è importante, noi di CheDonna.it, vi diamo qualche consiglio su come sbiancare, lavare e igienizzare le fughe e i pavimenti con prodotti naturali.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Olio essenziale di tea tree | come utilizzarlo per le pulizie domestiche

Pavimenti puliti e igienizzati

pulizie rimedi naturali
Pavimenti Fonte:pixabay

I pavimenti vanno puliti regolarmente per evitare che sporco si annida e risulterà più difficile rimuoverlo. Garantire una pulizia perfetta si possono utilizzare prodotti naturali così da proteggere il pavimento stesso e l’ambiente.

Però non tutti i pavimenti vanno lavati allo stesso modo e con gli stessi prodotti, scopriamo in dettaglio come fare.

1-Gres porcellanato: mai lavarli con prodotti oleosi, perchè possono creare degli aloni, in quanto l’olio viene assorbito dal pavimento. Il grès porcellanato è costituito da una porcellana dura e compatta, quindi va pulito in questo modo: mettete in una bacinella 3 litri di acqua calda, un bicchiere di aceto, 5 cucchiai di alcool e 3 cucchiai di sapone di Marsiglia in scaglie. Miscelate bene e poi lavate bene, se desiderate una profumazione delicata potete aggiungere un pò di olio essenziale della profumazione che preferite.

2- Piastrelle: se il vostro pavimento non è di cotto, marmo o parquet, ma di con comuni piastrelle, procedete in questo modo. in una bacinella mettete acqua calda, aggiungete un bicchiere di aceto, un cucchiaio di bicarbonato, un pò di scaglie di sapone di Marsiglia e un pò di succo di limone. Mescolate bene e poi lavate regolarmente, ma se sono presenti delle macchie ostinate, potete versare un pò di aceto e lasciate agire per pochi minuti e poi con una spugna morbida pulite. Poi procedete a lavare normalmente.

SULLO STESSO ARGOMENTO: DIY: Gli errori più comuni che si commettono durante le pulizie di casa

3- Marmo e granito:  in una bacinella mettete acqua calda, il sapone di Marsiglia in scaglie, poi aggiungete 10 cucchiai di alcool e 2 di bicarbonato. Immergete un panno per pavimenti in microfibra e provvedete a lavarlo come di consueto. In caso si pavimento molto opaco, potete farlo risplendere con il bicarbonato di sodio. Potete utilizzarlo come pasta, basta mettere in una ciotola 3 cucchiai di bicarbonato e un pò di acqua mescolate per bene con una spatola e dovrete ottenere un composto cremoso. Applicate sul pavimento e lasciate agire per almeno 30 minuti, poi sciacquate con acqua tiepida.

In alternativa potete miscelare il bicarbonato con acqua, lo mettete in una bottiglia con lo spray, la proporzione è 1 cucchiaio di bicarbonato per ogni litro di acqua. Agitate bene e poi spruzzate direttamente sul marmo, pulite con un panno morbido.

4- Parquet: è un pavimento più delicato, perchè non bisogna mettere troppa acqua e non solo bisogna utilizzare solo soluzioni delicate che non provocano molta schiuma. In una bacinella mettete circa due litri di acqua tiepida, due cucchiai di bicarbonato, poi con un panno morbido pulite il pavimento, non bagnate troppo. In caso di parquet molto sporco aggiungete anche delle scaglie di sapone neutro. Dopo averlo lavato procedete a lucidarlo, miscelate in parti uguali aceto e olio di oliva, poi strofinate sul parquet e pulite con un panno asciutto. L’olio di oliva andrà a nutrire e lucidare il parquet.

Linee di fuga: come pulirli con prodotti naturali

Aceto di alcool | 5 motivi per cui non potrai più farne a meno
Aceto e bicarbonato Foto: AdobeStock

Dopo aver visto come lavare i pavimenti in modo perfetto, con prodotti naturali, dedichiamoci a come sbiancare le linee di fuga. Non è difficile soprattutto se si ha la frequenza e costanza nel farlo.

Per sbiancare le linee di fuga non è necessario l’utilizzo di detergenti e prodotti chimici a base di candeggina, ma ci sono dei rimedi naturali altrettanto efficaci.

1-Bicarbonato: un prodotto utilizzato per sbiancare e igienizzare in profondità. Potete utilizzarlo diluito in questo modo, mettete in una bottiglia con lo spray un litro di acqua 100 g di bicarbonato, poi spruzzate e lasciate agire per 15 minuti e poi pulite con un panno in microfibra. In alternativa puoi ottenere una pasta cremosa, mescolando 100 g di bicarbonato con 200 ml di acqua, in una ciotolina. Applicate sulle linee di fughe e lasciate agire per 30 minuti, il tempo necessario per ammorbidire lo sporco incrostato.Spazzolate poi con uno spazzolino da denti con setole morbide, procedete a lavare il pavimento come fate di solito.

2- Oli essenziali: gli oli essenziali sono molto efficaci, non solo puliscono i pavimenti e le piastrelle, ma disinfettano e puliscono in profondità. Prendete un secchio e riempite con acqua calda. Aggiungete un bicchiere di aceto di alcool, 10 gocce di tea tree oil e 3 gocce di olio essenziale di eucalipto. Lavate i pavimenti e noterete subito la differenza.

3- Bicarbonato e oli essenziali: in alternativa ai due rimedi sopra elencati potete procedere in questo modo. Riempite una bacinella con acqua calda, poi aggiungete 15 gocce di olio essenziale di tea tree e di olio di eucalipto, poi versate 4 cucchiai di bicarbonato. Miscelate bene e procedete a lavare il pavimento.

4- Aceto bianco: è un disinfettante naturale e sbiancante per eccellenza, un’ottima alternativa al bicarbonato. Mettete in una bottiglia con spray acqua tiepida e aceto, spruzzate sulle linee di fuga e lasciate agire per 10 minuti. Noterete le linee di fuga pulite e igienizzate.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Lavastoviglie | come pulirla in modo perfetto con prodotti naturali

5- Acqua ossigenata: è un altro prodotto molto efficace, perfetto anche in presenza di muffa. Distribuite sulle linee più incrostate, lasciate agire per 30  minuti e poi procedete al risciacquo.

Oli essenziali
Olio tea tree Foto: Adobe Stock

In alternativa a questi prodotti naturali, c’è uno modo molto efficace che sgrassa e pulisce le linee di fuga in profondità, il vapore. 
Rimuove tutto lo sporco in pochissimo tempo, inoltre va ad eliminare i residui di polvere, muffa davvero molto efficace.