Home Bellezza Capelli Capelli ricci in estate | come sfoggiare una chioma perfetta

Capelli ricci in estate | come sfoggiare una chioma perfetta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:10
CONDIVIDI

I capelli ricci rispetto a quelli lisci, risentono tantissimo del caldo, ma come possiamo proteggerli in estate? Segui i nostri consigli.

capelli
Capelli ricci Foto:Adobe Stock

Tantissime donne hanno i capelli ricci, ma non tutte se ne prendono cura in modo corretto, garantendo una chioma sana, forte, ben definita e soprattutto in ordine.  I capelli ricci rispetto a quelli lisci sono difficile da gestire.

Infatti tante donne, preferiscono asciugarli mossi con l’aiuto di spazzola e phon, o con le piastre. Si sa, che il capello riccio, richiede cura, è fondamentale la scelta accurata dei prodotti, che devono essere specifici per i capelli ricci e per tipo di capello.

In particolar modo con l’arrivo dell’estate, le lunghe giornate trascorse al sole, in spiaggia o in piscina, i capelli ricci sono messi a dura prova. Il caldo, il cloro e la salsedine, potrebbe seccarli, sfibrarli e addirittura creare l’effetto crespo.

Se seguite i consigli di noi di CheDonna.it riuscite a mantenerli folti, idratati e in salute, iniziando proprio dallo shampoo e dai prodotti per definire lo styling.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Oli naturali per la cura dei capelli | Scegli quello più adatto

Capelli ricci come prendersene cura

Capelli
Capelli ricci Fonte:Pixabay

Prendersi cura dei capelli ricci è davvero importante, tutto l’anno, ma in particolar modo durante l’estate. E’ importante porre attenzione allo shampoo, che deve essere fatto non frequentemente e con solo prodotti poco aggressivi. Esaminiamo tutti gli step da seguire.

1- Lavare i capelli: è importante per garantire un riccio definito, si consiglia di lavare  i capelli non più di 3 volte a settimana. E’ naturale, il discorso cambia se si va al mare tutti i giorni. Purtroppo se si trascorrono troppe ore fuori casa, al sole, i capelli sudano come il resto del corpo, ma si sconsiglia di fare lo shampoo tutti i giorni. I capelli potrebbero disidratarsi troppo e i capelli se hanno un riccio ben definito, possono diventare crespi. Il consiglio è di lavare i capelli ogni 3 giorni, con uno shampoo adatto per capelli ricci, si consiglia uno naturale, senza parabeni. Anche l’olio di cocco è perfetto, si consiglia di mescolarlo allo shampoo che utilizzate abitualmente.

Infatti ammorbidisce i capelli, ricordate di utilizzare sempre uno shampoo adatto ai capelli ricci, che non va ad appesantire i capelli, fate sempre dei massaggi delicati. Non insistete sulle punte, perchè potreste farle elettrizzare, poi sciacquate bene i capelli con acqua tiepida, eliminando ogni residuo di shampoo.

SULLO STESSO ARGOMENTO: Idratare i capelli seguendo dei semplici trattamenti naturali

2- Applicare il balsamo: i capelli hanno bisogno del balsamo, mai omettere questo step. Scegliete sempre uno idratante, magari che aiuta a districare i nodi, così da evitare di utilizzare le spazzole o pettini che possono spezzare e rovinare i capelli.

Il balsamo ha un ruolo molto importante, in quanto ammorbidisce il capello e lo distende, si consiglia dopo l’applicazione di lasciarlo agire per 5 minuti. Con le dita delle mani, sbrogliate i nodi delicatamente, dividendo i capelli per sezioni. Poi sciacquate i capelli bene eliminando ogni residuo, l’ultimo risciacquo con acqua fredda e succo di limone o aceto di mele. Questo servirà a chiudere le squame dei capelli, utilissimo perchè va a ridurre l’effetto crespo e donerà luminosità alla chioma. per avere capelli morbidi e ricci definiti.

3- Asciugare i capelli: adesso è il momento di asciugare i capelli, in estate, date le temperature calde, potete asciugarle all’aria, basta tamponare i capelli con un asciugamano di cotone. Non stringerli troppo per evitare l’effetto crespo, lasciate asciugare i capelli all’aria, così rinunciate al phon. Però si consiglia comunque di applicare una spuma o una mousse che definisce i ricci. Applicate una noce sulle lunghezze e punte, poi con le mani stropicciate un pò i capelli, lasciatevi consigliare al momento dell’acquisto quella più adatta a voi. Sicuramente quella ad alta definizione è perfetta, perchè dona volume, ma senza creare gonfiarli troppo.

In alternativa scegliere la tecnica del plopping per avere ricci perfetti senza il phon, leggete l’articolo interamente dedicato, cliccando qui.

Oppure provate ad asciugare i capelli con phon e diffusore, basta impostare alla velocità media alla temperatura elevata. Prima dell’asciugature definite la fila, perchè dopo sarà un’impresa ardua, poi abbassate la tesate e asciugate i capelli, facilitate tenendo tra il palmo della mano i ciuffi di capelli.

Proteggere i capelli dal sole

Capelli
Capelli in estate Fonte:Pixabay

I capelli vanno protetti non solo durante l’esposizione al sole o dopo il contatto con salsedine e cloro ma anche prima, cliccate qui e scoprite come farlo.

I capelli ricci in spiaggia devono essere ben protetti, per evitare che il sole, salsedine e color, possano disidratarli e sfibrali, scopriamo come.

  • Applicare uno spray protettivo per capelli: potete acquistarlo tranquillamente, l’importante che non ci siano prodotti aggressivi per capelli. In alternativa applicate un balsamo che non richiede il risciacquo. Questi prodotti vanno applicati prima e dopo l’esposizione e più volte durante l’arco della giornata.
  • Indossare un cappello: così potrete proteggere la chioma.
  • Sciacquare sempre i capelli con acqua dolce

Quando rientrate a casa, prima di fare lo shampoo, potete preparare un impacco con semplici ingredienti. In una bottiglina con spray, versate 2 tazze di tè verde, che preparate con un infuso e lasciate raffreddare, applicate su tutti i capelli e lasciate agire per 10 minuti. Trascorso il tempo, applicate poi l’olio di cocco su tutta la chioma, fate dei massaggi delicati, poi risciacquate con acqua tiepida e procedete con lo shampoo.

Oltre a proteggere i capelli con prodotti e shampoo specifico, è consigliabile, scegliere delle acconciature semplici, così da proteggerli ulteriormente.

Non è difficile trovare un’acconciatura facile e veloce da realizzare per proteggere i capelli durante l’estate, ecco alcune.

  1. Il mezzo raccolto: è ideale per chi ama i capelli sciolti anche se fa caldo.
  2. La treccia: l’acconciatura classica che si preferisce anche in estate.
  3. L’ananas: così si definisce, è una coda di cavallo. Basta raccogliere i capelli sulla parte alta della testa, fermate i capelli con un elastico senza stringere troppo. Poi sistemate i ricci che scendono sui lati in modo casuale.
  4. Lo chignon: una valida alternativa alla treccia, un’acconciatura molto veloce e soprattutto pratica, perfetta anche al mare.

SULLO STESSO ARGOMENTO:5 acconciature con il foulard, secondo le nuove tendenze

come proteggere capelli
capelli e umidità le soluzioni anti crespo (Istock)

In alternativa alle acconciature, potete realizzare un’acconciatura molto semplice, utilizzate il foulard, che blocca i capelli davanti, lasciando i ricci al vento dietro.